Carmen Consoli live al Teatro Augusteo di Napoli

| |

Dopo 4 anni Carmen Consoli torna in concerto al Teatro Augusteo di Napoli per presentare dal vivo il suo nono album in studio “Volevo fare la rockstar, pubblicato in occasione dei 25 anni di carriera.

Ieri – martedì 16 novembre 2021 – il capoluogo partenopeo ha accolto a braccia aperte Carmen Consoli nella splendida cornice del Teatro Augusteo, che per l’occasione ha offerto un colpo d’occhio non indifferente, come non accadeva, purtroppo, da quasi due anni: una lunga coda al botteghino, infatti, ha perfino costretto lo slittamento dell’inizio del live di oltre venti minuti.

Sono poco dopo le 21:20 quando finalmente si alza il sipario sullo show e la cantantessa fa il suo ingresso sul palcoscenico della prestigiosa location napoletana, in compagnia dell’inseparabile chitarra. Si parte con il I Atto, un set acustico in cui viene eseguita una buona fetta di “Volevo fare la rockstar“, l’ultima “fatica” della Consoli: ad affiancarla è il suo storico polistrumentista Massimo Roccaforte.

Un piccolo accenno alla celeberrima “Seven Nation Army“, cover dei White Stripes che infiamma letteralmente la platea, preannuncia il passaggio al II Atto, incentrato invece sull’animo più rock della cantantessa, accompagnata alla batteria dall’energica Marina Rei, la quale regala al pubblico anche la sua “Donna che parla in fretta”: sin dalle primissime battute si evince il grande affiatamento che c’è tra le due artiste.

Il III – e ultimo – Atto, infine, è dedicato al tema dell’Amicizia, il sentimento che lega Carmen proprio a Marina e Massimo, il chitarrista di sempre che torna sul palco con il mandolino. Ad aprire le danze di questo blocco è l’emozionante cover di “Stranizza d’amuri” del maestro Franco Battiato, mentre in contemporanea sullo sfondo vengono proiettate alcuni dei versi più significativi dei capolavori del cantautore siciliano.

Sembra essere giunti al capolinea, ma c’è ancora spazio per il bis sulle note dell’indimenticabile “Amore di plastica” e impreziosito a sorpresa da un immancabile omaggio a Pino Daniele con la cover di “Je so’ pazzo“, interpretata dalla Rei.

Live Report a cura di Stefano Crispino

Previous

Milano Film Festival 2021, il programma di Oltre lo Specchio: il lato oscuro del cinema di genere

Gomorra, da domani sera su Sky e NOW la quinta ed ultima stagione

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial