Mahmood annuncia le date estive del Ghettolimpo Tour 2021

| |

Annunciate oggi le date estive di Mahmood, artista che in breve tempo si è conquistato un posto fra i più importanti esponenti della scena musicale, con un tratto unico che lo distingue nel panorama contemporaneo. Un tour in cui porterà dal vivo l’atmosfera di Ghettolimpo, il suo nuovo album uscito l’11 giugno.

Dopo un anno e mezzo di stop, Mahmood torna alla dimensione live per presentare al suo pubblico l’immaginario di “Ghettolimpo”, fatto di due anime dalle molte sfumature che si ritrovano e intersecano nei testi dell’album, un disco autentico che prende ispirazione da influenze e riferimenti di vita trasformati in una dimensione artistica e sonora dalle molteplici contaminazioni.

Le tappe del tour sono previste per venerdì 13 agosto 2021 in Piazza Libertina all’Oversound Festival di Lecce, sabato 21 agosto a Arena Rugby Mariapia ad Alghero (SS), martedì 24 agosto in Piazza Castello a Benevento, giovedì 26 agosto in Piazza Riforma a Lugano, sabato 4 settembre al Teatro Antico di Taormina. A breve verrà annunciato il live al prossimo Lucca Summer Festival, presso le Mura Storiche di Lucca (data tba). Tutte le info sul tour di Mahmood sono disponibili su www.friendsandparters.it

Questi concerti si aggiungono a quelli autunnali – già annunciati – previsti per venerdì 12 novembre 2021 alla Casa della Musica di Napoli, sabato 13 novembre all’Atlantico Live di Roma, martedì 16 novembre al Tuscany Hall di Firenze, venerdì 19 al Vox Club di Nonantola (MO), sabato 20 novembre al Teatro della Concordia di Venaria Reale (TO) e martedì 23 e mercoledì 24 novembre all’Alcatraz di Milano.

L’album apre a un mondo dalle molteplici sfaccettature, dove ogni traccia rimanda a una simbologia e alla storia di un personaggio, rivelandosi all’ascoltatore brano dopo brano.  Un universo popolato di dei e svariate figure, dove si uniscono le suggestioni tratte dai miti greci insieme alle esperienze di eroi moderni che vivono la loro quotidianità.

Nel “Ghettolimpo” di Mahmood non troviamo personaggi onnipotenti appartenenti a un luogo irraggiungibile, ma la descrizione di semplici persone straordinarie che cercano di dare un senso alla propria vita. Nessuno è immortale e nessuno è un semplice umano, ma si ritrovano entità con un’anima comune tesi a fronteggiare da un lato l’inarrivabile e dall’altro la realtà più cruda e quotidiana.

“Ghettolimpo” contiene i singoli “Inuyasha” (disco di platino) e “Klan“, ed è frutto della continua ricerca e sperimentazione musicale di Mahmood.

Presenta una direzione narrativa fatta di immagini ed estetica che vanno a comporre un racconto coerente in ogni dettaglio, nello stile e anche nelle collaborazioni. E così si trovano due preziosi featuring con Elisa fra le più apprezzate cantanti italiane in “Rubini” e con Woodkid in “Karma”, poliedrico artista internazionale, che ha anche prodotto il brano. Con la supervisione artistica di Dardust che lo accompagna fin dagli inizi, Mahmood ha inoltre coinvolto alcuni fra i migliori produttori come MUUT, Francesco Fugazza, Francesco “Katoo” Catitti e autori quali Davide Petrella, Salvatore Sini.

Mahmood Ghettolimpo

L’arte di Mahmood si sviluppa nell’attenzione e cura di ogni aspetto del lavoro legato al disco, comprendendo anche lo sviluppo di un immaginario estetico: dai costumi – con la stretta collaborazione con Riccardo Tisci che ha creato per lui due abiti in esclusiva per Inuyasha – alle scelte della regia e dei luoghi significativi, scenario dei videoclip. Questi danno particolare risalto al territorio e allo stesso tempo hanno una forte connotazione internazionale nella messa in scena, si pensi alla coreografia trascinante di Klan, a cura di Carlos Diaz Gandia, che vede Mahmood ballare per la prima volta.

Autore e cantante stimato nella scena italiana e internazionale, dopo gli ottimi risultati raggiunti con “Gioventù Bruciata” (disco di platino) e il successo planetario di “Soldi” (quadruplo disco di platino) con cui ha vinto la 69ma edizione del Festival di Sanremo, Mahmood torna oggi con un nuovo progetto discografico, “Ghettolimpo”, contenente anche le tracce  “Rapide” e “Dorado”, con cui ha dominato le Top 10 nel 2020, arrivando a collezionare ad oggi un totale di 16 dischi di platino, 5 dischi d’oro e oltre 400 milioni di streaming.

Previous

Thy Catafalque sorprende ancora con “Vadak” (Recensione)

London Calling: come i punk rocker The Clash si sono reinventati nel loro album storico del 1979

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial