Paul McCartney, annullato il tour (e le 2 date italiane)

| | ,

L’intero “Freshen Up Tour” estivo di Paul McCartney è stato annullato a causa dell’emergenza Coronavirus: arriva l’annuncio ufficiale dell’ex Beatle.

«A causa dell’attuale situazione globale, Paul e il suo team sono stati costretti a cancellare le prossime date del tour europeo. Dati gli impegni di lavoro attuali e futuri, non è stato possibile trovare date alternative».

L’emergenza Covid-19 miete ancora un’altra “vittima” nel mondo della musica: questa volta a farne le spese è il “Freshen Up Tour” estivo di Paul McCartney, interamente cancellato proprio a causa del Coronavirus.

«Non vedevamo l’ora di incontrarvi tutti questa estate, sappiamo che ci saremmo divertiti tantissimo. Io e la band siamo molto dispiaciuti che non potremmo essere con voi, ma questi sono tempi senza precedenti e il benessere e la sicurezza di tutti sono la priorità. Spero che voi stiate bene e che potremo vederci più avanti in tempi migliori. We will rock again. Love, Paul».

Annullate, dunque, anche le due date italiane: l’ex Beatle avrebbe dovuto esibirsi il prossimo 10 giugno in piazza del Plebiscito a Napoli e il 13 giugno successivo al Lucca Summer Festival. Ancora nessuna notizia riguardo il rimborso, ma ciò è dovuto all’attuale DPCM, che prevede la cancellazione di tutti i concerti fino al 17 maggio.

«La D’Alessandro e Galli è fortemente dispiaciuta di comunicare che i due concerti Italiani di Paul McCartney previsti per il 10 Giugno in Piazza Plebiscito a Napoli e per il 13 Giugno al Lucca Summer Festival, per disposizione dei prossimi provvedimenti delle competenti autorità saranno oggetto di cancellazione».

«La situazione di emergenza internazionale che si è venuta a creare con la diffusione del Covid19 rende infatti evidente che purtroppo non sarà possibile proseguire l’organizzazione dei due concerti così come era stata pianificata».

«I biglietti saranno oggetto di rimborso secondo le vigenti normative di legge, a partire dalla disposizione di annullamento dell’evento da parte dell’autorità competente».

«La D’Alessandro e Galli coglie l’occasione per ringraziare il Comune e la Sovrintendenza di Napoli e il Comune e la Sovrintendenza di Lucca per la collaborazione e la disponibilità, così come tutti i soggetti coinvolti nell’organizzazione che insieme a noi lavorano già da molti mesi a questi eventi».

Il “Freshen Up Tour” sarebbe dovuto partire il prossimo 23 maggio dal Lille, in Francia, per poi proseguire alla volta di Parigi (26 maggio), Nijmegen (in Olanda, il 29), Bourdeaux (il 31), Hannover (il 4 giugno), Lione (il 5), e – dopo le tappe a Napoli e Lucca rispettivamente il 10 e 13 giugno – Barcellona (il 17), Werchter (in Belgio, il 21) e al festival di Glastonbury – che già aveva annunciato la cancellazione della prossima edizione – il 27 giugno.

Lorenzo Scuotto
Previous

Soundtrack – viaggio nelle colonne sonore di film & serie TV #3: The Handmaid’s Tale

Bob Dylan: il 19 giugno esce Rough And Rowdy Ways, primo album di inediti dopo 8 anni

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial