Almamegretta in concorso a CortiSonanti 2022 con il videoclip “Figlio”  

| |

Al via CortiSonanti, il festival internazionale del cortometraggio in programma il 15 e 16 dicembre 2022 a Napoli. La rassegna cinematografica diretta da Nicola Castaldo e Mauro Manganiello si terrà per la prima volta a Castel dell’Ovo, sede che ospiterà le serate finali. 

Organizzata da AlchemicartS con il sostegno della Regione Campania e del Comune di Napoli, la XIII edizione di CortiSonanti presenta 47 opere selezionate dalla giuria tecnica presieduta da Rosita Marchese tra le oltre 1000 iscritte alle 7 sezioni in concorso, provenienti da 65 Paesi.

Nella programmazione del festival troveranno spazio anche quest’anno le tematiche ambientali con ECOrti, la speciale sezionerealizzata in partnership con varie realtà ambientaliste italiane. Come consuetudine, non mancheranno il contest online Social Short web e La cittadella del corto, vetrina dedicata agli istituti scolastici, che quest’anno presenta 7 titoli finalisti. 

Almamegretta in concorso a CortiSonanti 2022 con il videoclip "Figlio"   1

Tra le opere in concorso è presente anche “Figlio il videoclip degli Almamegretta, per la regia di Danilo Turco, collaboratore da lungo tempo della band partenopea e autore del testo e delle musiche del brano.

A contendersi la vittoria come miglior cortometraggio internazionale saranno gli statunitensi “Lost Kings” di Brian Lawes e “Zodiak” di Remi Noir, gli inglesi “Roy” di Tom Berkeley e Ross White e “When the Rain Sets In” di James Hughes (dal produttore di Green Book, premio Oscar 2019), i due corti francesi “Censor of Dreams” di Leo Berne e Raphaël Rodriguez e “Princess of Jerusalem” di Nicolas Paban e Guillaume Levil eil corto libanese “Warsha” di Dania Bdeir, già premiato al Sundance Festival e al Tampere Film Festival.

Almamegretta in concorso a CortiSonanti 2022 con il videoclip "Figlio"   2

Nella sezione corti italiani in gara: “Destinata coniugi lo Giglio” del regista Nicola Prosatore (vincitore ai Nastro D’Argento), “Leggero Leggerissimo” di Antimo Campanile, “Buon Compleanno Noemi” di Angela Bevilacqua, “Il Barbiere Complottista” di Valerio Ferrara (vincitore al Festival di Cannes), “Sissy” di Eitan Pitigliani, “L’ultimo spegne la luce” di Tommaso Santambrogio e “20 Minuti” di Daniele Esposito (vincitore del Globo D’Oro).

Tra i lavori presentati in questa edizione da segnalare i corti iraniani “The Statue” di Mohsen Salehi Fard (in gara nella sezione animazione), “GoalKeeper” di Mohammadreza Ganjkhanlou e “Dribble” di Ali Lavarimonfared e Nazafarin Hassanpour (entrambi nella sezione sport), i documentari “Minors” di Juan Trueba e “Terra dei Padri” di Francesco Di Gioia, il cinese “Gaze” di Yuantian Gao, ispirato dalla poesia “Vietnam” di Wisława Szymborska e “Maestrale” di Nico Bonomolo, già vincitore ai David di Donatello 2022 e al Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano. 

Tutti i cortometraggi in concorso sono disponibili per la visione on demand gratuita sulla nuova piattaforma del festival: www.cortisonanti.it

Previous

Alex Britti live al Teatro Augusteo di Napoli

Diritto d’autore e sfruttamento economico delle opere musicali: il ruolo della SIAE

Next
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial