Francesca Michielin debutta con il nuovo podcast Maschiacci

| | ,

Un uomo che scrive le sue canzoni è un cantautore, mentre una donna che scrive le sue canzoni per tutti è “solo” una cantante. Chi ha deciso che gli uomini si possono vestire solo di certi colori? Perché le donne non possono giocare a calcio o intendersi di sport? Chi ha stabilito che c’è un femminismo giusto e uno sbagliato?

È questa la premessa che ha spinto Francesca Michielin a dare vita a Maschiacci, dove vuole scoprire per cosa lottano le donne oggi. Lo farà intervistando donne e uomini con punti di vista differenti che l’aiuteranno a capire dove cade, e perché esiste, la linea di confine tra ciò che una donna può e non può fare.

Francesca Michielin
Francesca Michielin.

Francesca Michielin decide di cavalcare l’onda del suo momento d’oro.

Di recente infatti Francesca Michielin e Fedez si sono ritrovati dopo tanti anni ancora una volta insieme sul palco della 71° edizione del Festival di Sanremo dove si sono classificati secondi, dietro i Maneskin e prima di Ermal Meta, con la canzone Chiamami per nome che dopo due settimane ha superato le 10 milioni di visualizzazioni su Youtube.

“È una canzone che a me emoziona tantissimo. Credo che sia un’evoluzione delle cose che abbiamo fatto assieme”.

“Ho notato la nostra maturazione, il nostro crescere anche artisticamente con questo brano. C’è qualcosa in più, è una sensazione strana, bella”.

Hanno detto i due cantanti, che collaborano dal lontano 2013, contenti del risultato ottenuto.

A seguito poi della partecipazione alla rassegna musicale, Francesca Michielin ha pubblicato il suo quarto album in studio, disponibile in tre diversi formati: cd, doppio vinile e doppio vinile autografato, Feat (Fuori dagli spazi) che include, oltre agli 11 brani presenti nell’album FEAT – Stato di natura, il brano Chiamami per nome con Fedez, Cattive Stelle feat. Vasco Brondi ed altre inedite collaborazioni che si aggiungono ai tanti artisti con cui Francesca ha già lavorato: Carl Brave, Charlie Charles, Coma_Cose, Elisa e Dardust, Fabri Fibra, Gemitaiz, Giorgio Poi, Måneskin, Max Gazzè, Shiva, Takagi & Ketra con Fred De Palma.

E così lo scorso 25 febbraio, peraltro giorno del compleanno della cantautrice, Maschiacci debutta sulle principali piattaforme di streaming, facendosi rappresentante di una generazione che lotta contro gli stereotipi di genere, alla ricerca di nuovi spunti di riflessione.

Francesca Michielin
Francesca Michielin e Fedez.

Nel primo episodio di Maschiacci Francesca Michielin intervista Matilda De Angelis, attrice classe ‘95 che da sempre si è fatta portavoce sui social delle questioni riguardanti gli stereotipi di bellezza legati al corpo femminile, cercando di abbattere lo stigma che vede le donne valutate prima per il loro aspetto fisico che per le loro competenze, in ogni ambito e qualunque mestiere facciano.

Nell’ultimo periodo Matilda è salita alla ribalta grazie allo straordinario successo ottenuto oltreoceano per la sua interpretazione in The Undoing – Le verità non dette, serie disponibile su Sky e Now, accanto a Nicole Kidman e Hugh Grant. Successo che l’ha portata a salire sul palco del 71° Festival di Sanremo per accompagnare Amadeus nelle vesti di valletta durante la prima serata. La rivedremo presto sul piccolo schermo nella serie dedicata a Leonardo da Vinci.

Nel secondo episodio di Maschiacci Francesca Michielin incontra Carlotta Vagnoli, giornalista, attivista e content creator. L’incontro è un modo per parlare, tra gli altri temi, del tabù del ciclo mestruale alle quali le donne sono da sempre educate. Perché il ciclo va nascosto? Si parla anche di Tampon Tax e della triste realtà che vede ancora in Italia gli assorbenti femminili tassati al 22%, come un bene di lusso e non al 4%, come i beni di prima necessità.

In questo terzo episodio di Maschiacci l’ospite di Francesca Michielin è Maura Latini, amministratrice delegata di Coop Italia. Si parla di sogni realizzati e da realizzare, di “quote rosa”, di politiche necessarie all’Italia per crescere e per favorire la rappresentanza femminile, motore del cambiamento. Maura Latini è un esempio concreto di come anche le donne possano occupare un ruolo di potere e prestigio. E di farlo egregiamente.

Trovate disponibili tutte le puntate del podcast Maschiacci di Francesca Michielin sia su Spotify che su Google Podcast.

Tamara Santoro
Previous

Green Book – quando la dignità fa la differenza [Recensione]

Credo in un solo padre, una denuncia sulla violenza e sottomissione delle donne

Next

Un commento su “Francesca Michielin debutta con il nuovo podcast Maschiacci”

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial