Francesca Michielin e Fedez raccontano il brano sanremese Chiamami per Nome – Conferenza Stampa

| | ,

Francesca Michielin e Fedez saranno tra i protagonisti della 71° edizione del Festival di Sanremo, in gara con il brano Chiamami per Nome. Durante la conferenza stampa, hanno presentato il loro singolo : “Il testo della canzone è in parte autobiografico”.

Durante la conferenza stampa streaming, Francesca Michielin e Fedez hanno raccontato Chiamami per Nome, come si stanno preparando al palco dell’Ariston – tra ansie e paure – e i progetti lavorativi futuri. Il brano, scritto dai due artisti insieme a Davide Simonetta, Alessandro Mahmoud, Alessandro Raina e prodotto da d.whale, segna il ritorno dei due artisti che tornano a collaborare e ad esibirsi insieme dopo i successi di Magnifico e Cigno Nero.

Quella tra Francesca Michielin e Fedez è un’amicizia consolidata ormai da anni. Un’amicizia che si percepisce anche attraverso uno schermo (in tempi di pandemia ci dobbiamo “accontentare” di conferenze stampa in streaming). Ed è proprio da questo legame e dalla fiducia reciproca che è nata la voglia di calcare il palco dell’Ariston insieme. Il Festival di Sanremo 2021 sarà l’occasione unica per (ri)unire i loro due mondi musicali.

Francesca Michielin torna a Sanremo dopo il successo del secondo posto del 2016 con il brano doppio platino Nessun grado di separazione con cui ha anche rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest. Fedez invece calcherà il palco del Festival di Sanremo per la prima volta, nonostante firmò il brano di Lorenzo Fragola nel 2015, accompagnando il vincitore di X Factor all’Ariston.

Durante la conferenza stampa Francesca Michielin e Fedez hanno raccontato il loro stato d’animo.

Fedez si è detto agitato ed euforico:

“Volevo provare questa esperienza. E’ stata una boccata d’ossigeno in un momento dove la routine era pesante, una ventata di freschezza. Primo Sanremo per me, ansia, ma ho voglia di vivermi questa esperienza come tale. Poi ha continuato sottolineando che non ci sarà nessun progetto discografico dopo Sanremo: “C’è la voglia di cambiare in qualche modo, è il periodo delle cose non ponderate. Mi ha sempre affascinato l’idea di vedere la musica in maniera collettiva. Respirare la musica con gli amici, senza pensare troppo alle dinamiche”.

Sulla canzone Fedez ha poi detto:

Percezione nostra è che ci sia un upgrade stilistico. Mi sembra che sia pop con sfumature più urban. Mi diletto di più nel canto, Mahmood si percepisce molto, mi sento Mahmood quando lo faccio (ride). Nella stesura del brano ci sono delle diversità ampie rispetto al nostro pregresso. I brani che abbiamo fatto io e Francesca erano molto classici. Abbiamo cercato di non tenere una stesura classica. A livello tematico è inevitabile che un pezzettino di me ci sia”.

Francesca invece ha rivelato che la canzone la emoziona molto:

“Sono legata e sono felice di portarlo sul palco con Fedez. Un brano d’amore trasversale rispetto alle nostre precedenti collaborazioni. Una maggiore consapevolezza ed evoluzione in questo pezzo”. Poi ha proseguito durante le domande: “Non possiamo spoilerare niente, abbiamo spoilerato già troppo (ride). Sono felice di Sanremo perché mette in moto tanti gruppi di lavoro in più. Sullo stress e la pressione? Oggi inizio lo yoga!”. Il brano di Sanremo sarà contenuto nella nuova versione del suo disco FEAT, in uscita il prossimo 5 marzo che avrà moltissimi ospiti, tra cui anche molti big di Sanremo 2021.

Sempre in merito alla canzone sanremese, Francesca ha dichiarato:

“C’è una evoluzione stilistica, Magnifico è figlio del suo tempo. E’ un piccolo classico ma circoscritto in quel periodo. Credo che comunque sia un brano molto trasversale. Il testo è anche in parte autobiografico. Rappresenta molto come mi sono sentita in questo periodo. “Oggi ho una maglia che non mi dona” dico, in apertura. Dico che nonostante tutto quello che ho vissuto, non ho paura di vivere anche qualcosa di bello. Rappresenta molto questa voglia di vivere la musica come qualcosa che ti trasporta. Prima mi chiudevo in una scatola ed oggi esco. Oggi voglio dirti che non ho paura e che vivere un sogno porta fortuna. A me emoziona molto anche per questo. Ha delle frasi che ricollego molto a questo momento che sto vivendo”.

Francesca Michielin e Fedez saranno tra i protagonisti della 71° edizione del Festival di Sanremo, in gara con il brano Chiamami per Nome.

Francesca Michielin e Fedez sulla “gaffe” Instragram

Durante la conferenza stampa ovviamente si è parlato e scherzato sul “fattaccio” del video della canzone pubblicato da Fedez per sbaglio sulla sua pagina Instagram. “Quando è avvenuto il fattaccio, Francesca era legittima ad apostrofarmi in tutti i modi. Invece era lei a darmi il supporto psicologico. Sono entrato in studio il giorno dopo e ho detto “Ne siamo usciti più uniti”, mi hanno mandato tutti a ca*are (ride). Il rapporti tra me e Francesca si sono legati molto di più, è inevitabile che si crei un legame umano”.

Mentre Francesca ha detto: “Fede sta prendendo il festival in maniera davvero serissima, ve lo assicuro. A prescindere da quell’episodio, sta mettendo anima e corpo in questo progetto. Studiamo dallo stesso maestro di canto. Soltando con una persona con cui ho molta confidenza potevo condividere queste emozioni”.

Ma in ballo ci sono altri progetti.

Infatti Francesca Michielin e Fedez stanno preparando un podcast. Il 25 febbraio esce un podcast di Francesca Michielin col tema su per cosa lottano le donne oggi. Si parlerà di stigmatizzazione e sessualizzazione della donna, ma anche della parità di genere: “perché se un uomo scrive una canzone è un cantautore e perché se lo fa una donna è solo una cantante?”, dice Francesca. La prima puntata avrà tra le protagoniste Matilda De Angelis. Una canzone in parte autobiografica.

Francesca Michielien e Fedez sul fatto di non cantare con un pubblico davanti

Impossibile non parlare del fatto che quest’anno all’Ariston sarà assente il pubblico. Fedez sulla questione ha detto: “Abbiamo fatto il concerto in streaming per Scena Unita. E’ diverso senza pubblico ma in un momento come questo, il segnale fondamentale ad ora è esserci”.

Mentre Francesca Michielin ha rivelato: “Ho fatto su streaming dei primi live senza pubblico. E’ stata un’esperienza surreale. Sul palco è come se lo facessi metà tu, metà il pubblico. Ma adesso la sicurezza e la salute credo vadano al primo posto. Canteremo pensando alle tantissime persone da casa. In questa estate, ho fatto un tour in sicurezza completa, spero di possano riproporre anche nel 2021. Poi ho trovato le polemiche su Sanremo assurde, perché il Festival è una macchina in aiuto ai lavoratori dello spettacolo”.

Isabella Insolia
Previous

Mina Settembre – la semplicità vince

Ciao Erriquez, ti porti via un’epoca

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial