From the Depth Moments: recensione

| |

Moments è il nuovo album deiFrom the Depth, power metaller italiani, per Rockshots Records, in uscita in Agosto 2020.

Indicazioni prima dell’uso: allacciare le cinture, indossare il casco (sempre!) e prima di cliccare sul tasto Play, tenetevi forte.

Moments’ è un perfetto concentrato di turbo metal, ove la velocità (ma fine a sé stessa) è tenuta sotto controllo ma, soprattutto, espressa con arte e fierezza dagli alfieri ducali (originari di Parma) del metal nostrano, i From The Depth. Bissano e migliorano il debutto con un album che si candida tra le migliori uscite di questa (drammatica) annata, grazie al meticoloso lavoro sui suoni (chapeau per la produzione e gli arrangiamenti), con un plauso per l’impeccabile scrittura. Se la ragione d’essere dell’heavy metal è rappresentato dalle roboanti chitarre, ‘Moments’ è una sorta di festival  organizzato in onore allo strumento principe: ….guitars screaming with power in the air.

Una dimostrazione di forza da parte dei From The Depth ed ulteriore segnale di orgoglio del metal tricolore, di quanto sia viva e creativa la scena musicale italiana, arrivata ad altissimi livelli: vedasi i Temperance di ‘Viridian’. Inizio terremotante con il tridente d’apertura ‘Immortal’, ‘Spread Your Fire’ e ‘Ten Years’, tre varianti del power metal e perfette come biglietto da visita per ‘Moments’, un album indirizzato non solo ai true defender ma anche a chi apprezza crogiolarsi all’ascolto di molteplici finezze ed esaltanti break strumentali. Anche nei frangenti più ragionati (‘Just Ice’, ‘Missed’ ed ‘A Matter Of Time’) il quintetto, guidato dall’ottima ugola di Raffo Albanese, mette in mostra doti non indifferenti in termini di gusto e musicalità. Unico appunto ai ragazzi: migliorate il logo della band!

  • Voce: Raffaele “Raffo” Albanese
  • Basso: Santo Clemenzi
  • Chitarra: Alessandro Cattani
  • Chitarra: Raffaele “Raffo” Albanese
  • Batteria: Cristiano Battini

Stefano Giacometti

Tracklist di Moments dei From the Depth

from the depth moments recensione

01. Immortal  

02. Spread Your Fire             

03. Ten Years

04. Streets Of Memory                     

05. Hypnos                

06. Forget And Survive         

07. Just Ice    

08. Missed     

09. A Matter Of Time

10. Somewhere

Previous

A Napoli il debutto nazionale dello spettacolo Processo a Viviani, per il Napoli Teatro Festival

Come si dipinge una canzone: intervista ad Andrea Spinelli

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial