Something (you don’t need), SOLO ci porta a ballare.

| |

Something (you don’t need) è il nuovo brano di Solo, progetto musicale sotto cui si cela Giuseppe Galato, musicista e produttore della provincia di Salerno.

Il brano ha avuto una lunga gestazione passando per le mani di produttori come Lup Ino ed anche Cosmo. Proprio all’universo musicale di Cosmo Something sembra far riferimento.

Something (you don't need), SOLO ci porta a ballare. 1

È lo stesso Solo che ci racconta le intenzioni dietro la nascita di questo pezzo:

«Quando Lup Ino mi chiese di scrivere qualcosa per lui mi ero inizialmente rifatto a certa house. L’arrangiamento di Cosmo era, invece, indirizzato verso un suono più moderno. La versione definitiva, arrangiata e suonata interamente da me, vira più verso territori dream pop, synth pop e dance, dove elettroacustico e elettronica si miscelano»

Il brano si muove nella traccia del sinth pop, ma aggiunge elementi dance e va anche a contaminarsi con il dream pop da classifica. Ma non è tutto pop quello che luccica, perché alle sonorità da dancehall fa da contraltare il testo che riporta a una dimensione meno materiale.

Chitarre acustiche e chitarre elettriche che si trasformano in synth, due bassi, chitarre suonate con l’e-bow e una cassa continua, fanno da base alla voce di Solo che si intreccia con il featuring di Nobody, che fa prendere letteralmente il volo a questo brano che è stato accompagnato anche da un video diretto da Alberto Cammarano e interpretato da Giulia Sarubbi.

Something (you don't need), SOLO ci porta a ballare. 2
Previous

Una storia di Luciano Ligabue – Recensione

Mistero a Saint-Tropez |Recensione

Next
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial