Allora in Onda con Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli e Emanuela Fanelli torna su Rai Premium

| | ,

Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli e Emanuela Fanelli, tornano con Allora in onda, una produzione esclusiva di Rai Premium, in onda da venerdì 23 ottobre in seconda serata sul canale 25 del digitale terrestre.

Tra parodie, gag e travestimenti, Allora in onda è un omaggio affettuoso e ironico agli sceneggiati e le fiction Rai, che nel contempo svela segreti e aneddoti accaduti durante la lavorazione attraverso sequenze indimenticabili, la voce dei protagonisti e le riprese nelle location originali.

La fuga delle comparse vestite da guerrieri mongoli dal set di “Marco Polo” per farsi vedere dai parenti. La rinuncia di Patty Pravo a interpretare l’androide in “A come Andromeda”. I ricordi del giovanissimo Lino Capolicchio sulla lavorazione del “Montecristo” con l’altrettanto esordiente Andrea Giordana.

E ancora: il corso accelerato a Massa Marittima per diventare “minatori” degli attori Orso Maria Guerrini e Adalberto Maria Merli per lo sceneggiato “E le stelle stanno a guardare”. Il perché del divieto di mostrare cadaveri nella serie del “Tenente Sheridan”. Il giallo-mystery Ritratto di Donna Velata, con tanto di maleducazione etrusca, che la Rai si decise a trasmettere solo dopo il successo di Nadia Nicolodi, futura mamma di Asia Argento, con il film “Profondo Rosso”.

Marco Marzocca e Stefano Sarcinelli, nei panni degli investigatori pasticcioni Mr. Marzok e Dr. Sarcy, ci racconteranno queste e tante altre curiosità nelle sei puntate di Allora in onda”ì, una produzione esclusiva di Rai Premium, giunta alla seconda edizione, che andrà in onda da venerdì 23 ottobre in seconda serata sul canale 25 del digitale terrestre.

Accanto alla coppia Marzocca-Sarcinelli, Miss Kappa, alias Emanuela Fanelli, inviata nel tempo per spiegare che cosa si cantava, come ci si vestiva e quanto guadagnavano gli italiani.

Ogni puntata è dedicata a un titolo che è rimasto particolarmente nel cuore e nell’immaginario dei telespettatori di Mamma Rai.

Si parte con “A come Andromeda” del 1971, classico Rai della fantascienza diretto da Vittorio Cottafavi, nella prima puntata l’intervista alla protagonista Paola Pitagora e la curiosa incursione di Roberto Giacobbo, esperto di “teorie stellari”. Si prosegue poi con il kolossal diretto nel 1982 da Giuliano Montaldo “Marco Polo”, con interviste allo stesso regista, all’attore Renato Scarpa e alla costumista Simonetta Leoncini.

Il giallo-mystery “Ritratto di donna velata” firmato da Flaminio Bollini nel 1975, è al centro della terza puntata con interviste a uno dei protagonisti, Paolo Bonacelli, allo sceneggiatore Gianfranco Calligarich e all’ex dirigente Rai, e volto noto del piccolo schermo, Bruno Gambarotta. Tra le curiosità, la visita a Volterra nella casa della proprietaria del vero “ritratto di donna velata”.

Nella quarta puntata il “melodrammone” tratto dal romanzo di Archibald Joseph Cronin “E le stelle stanno a guardare” dello specialista Anton Giulio Majano. Racconti del set nelle interviste ai due protagonisti, Orso Maria Guerrini e Adalberto Maria Merli.

L’immortale “feuilleton” “Il Conte di Montecristo” del 1966 di Edmo Fenoglio e l’ultima serie del Tenente Sheridan “La Donna di Picche” chiudono la seconda stagione di questo viaggio alternativo nella storia dello sceneggiato italiano.

Allora in onda è un programma di Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli, Luca Rea con la collaborazione di Luca Martera. La regia è di Luca Rea. Con la partecipazione di Emanuela Fanelli e la voce di Francesco Maria Vercillo. Produttore esecutivo Francesco Puglielli e curatore Roberta Civeriati.

Previous

Phil Campbell & The Bastard Sons, We are the Bastards: recensione

Emilia Clarke, compie 34 anni la madre dei draghi

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial