Beach Boys live per Trump-Wilson e Jardine prendono le distanze

| |

A Newport Beach, California, il presidente Donald Trump sta organizzando un evento di raccolta fondi. A questo evento partecipano anche i Beach Boys, o meglio, la band di Mike Love.

A prendere però le distanze dall’evento di Trump sono Brian Wilson e Al Jardine – ormai ex membri della band –  rilasciando una dichiarazione su Variety.

“Non abbiamo assolutamente nulla a che fare con il beneficio di Trump oggi a Newport Beach. Zero “, hanno detto Wilson e Jardine a Variety tramite un portavoce. “Non lo sapevamo nemmeno e siamo rimasti molto sorpresi di leggerlo sul Los Angeles Times”

I Beach Boys sarebbero stati l’attrazione principale dell’evento della campagna di Orange County con biglietti venduti da 2.800$ a 150.000$.
Wilson e Jardine non sono più membri dei Beach Boys dal 2012, anno in cui ci fu il tour del loro 50° anniversario. Negli anni successivi infatti Love ha continuato a portare in tour il marchio Beach Boys e il suo schieramento verso Trump è sempre stato esplicito:

Non ho nulla di negativo da dire sul presidente degli Stati Uniti”, ha detto Love in un’intervista del 2017, quando la rivista Uncut gli ha chiesto se avesse punti di disaccordo con Trump. “Abbiamo partecipato all’inaugurazione. [La sua versione dei Beach Boys era il titolo di uno dei balli inaugurali di Trump.] È stata un’esperienza commovente. Capisco che ci siano così tante fazioni e cose litigiose in corso: i chip cadranno dove possono. Ma Donald Trump non è mai stato altro che gentile con noi. Lo conosciamo da molti anni. Ci siamo esibiti in alcune delle sue sedi a raccolte fondi e così via. “

Beatrice Sacco
Previous

Alice nella Città: “Le Streghe” con Anne Hathaway e Octavia Spencer

Secret & Lies – Il capolavoro contemporaneo di Jakko M Jakszyk

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial