Venezia 77: Coppa Volpi a Pierfrancesco Favino e Vanessa Kirby. A Nomadland il Leone d’Oro – Tutti i Premi

| |

La 77esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia giunge al termine. Pierfrancesco Favino ha trionfato come miglior attore per la sua interpretazione in Padrenostro, mentre la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile è andata a Vanessa Kirby per Pieces of a Woman. Il Leone d’Oro per il miglior film a Venezia 77 è andato a Nomadland. A Pietro Castellitto è andato il premio per la sceneggiatura Sezione Orizzonti per i suoi Predatori

Nonostante il contesto affatto facile, dovuto alla pandemia da Coronavirus, abbiamo assistito a un’edizione anomala, ma che sicuramente ha fatto bene al cinema. Ad aprire la cerimonia di premiazione di Venezia 77 è stata Mariangela Gualtieri, con i suoi versi di “Nove Marzo Duemila Venti”. A seguire Diodato ha interpretato una suggestiva versione di Adesso. Poi è stato il tempo della madrina, Anna Foglietta, visibilmente emozionata ha detto: «Qui si è fatta la storia, e adesso si brinda al coraggio di chi ci ha creduto dall’inizio fino alla fine. E i primi ad averci creduto sono le persone che hanno affollato le sale».

Lo scorso anno, a ritirare la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile è stato Luca Marinelli. Quest’anno, a Venezia 77, è toccato ad un altro attore italiano: Pierfrancesco Favino,decisamente il suo anno d’oro. “Spero di non essere un infame”, ha esordito, riferendosi a quanto detto prima da Pietro Castellitto. Poi ha continuato dicendo:

«Stavo passando il mio sabato come faccio solitamente, vestito da uomo del Seicento tirando di spada e invece mi avete fatto la più bella sorpresa della mia vita. Ringrazio Claudio Noce che si è fidato dell’uomo più che dell’attore e mi ha chiesto di custodire il suo affetto più grande e grazie al giovane Mattia Garaci. Il premio è suo come di tutti quelli che hanno lavorato a questo film. Un maestro mi ha detto che quando si gira un film è come creare una stella e voglio dedicare questo premio a tutte le stelle, ai milioni di schermi che accoglieranno le stelle e agli occhi che brillerano nel buio»

venezia 77 anna foglietta cate blanchett

Venezia 77: Tutti i premi

  • Premio Marcello Mastroianni: Rouhollah Zamani – Khorshid (Sun Children)
  • Premio Speciale della Giuria: Dorogie Tovarisch! (Dear Comrades!) – Andrej Končalovskij
  • Premio Miglior Sceneggiatura: Chaitanya Tamhane – The Disciple
  • Coppa Volpi per il miglior attore: Pierfrancesco Favino – Padrenostro
  • Coppa Volpi per la miglior attrice: Vanessa Kirby – Pieces of a Woman
  • Leone d’Argento per la miglior regia: Kiyoshi Kurosawa – Spy No Tsuma (Wife of a Spy)
  • Gran Premio della Giuria: Nuevo Orden – Michel Franco
  • Leone d’Oro per il miglior film: Nomadland – Chloé Zhao

Sezione Orizzonti

  • Miglior cortometraggio: Entre Tú Y Milagros – Mariana Saffon
  • Miglior sceneggiatura: I Predatori – Pietro Castellitto
  • Miglior interpretazione maschile: Yahya Mahayini – The Man Who Sold His Skin
  • Miglior interpretazione femminile: Khansa Batma – Zanka Contact
  • Premio Speciale della Giuria: Listen – Ana Rocha de Sousa
  • Miglior regia: Lav Diaz – Lahi, Hayop (Genus Pan)
  • Miglior film: Dashte Khamoush (The Wasteland) – Ahmad Bahrami

Venice VR Expanded

  • Miglior storia VR: Sha Si Da Ming Xing (Killing a Superstar) – Fan Fan
  • Migliore esperienza VR: Finding Pandora X – Kiira Benzing
  • Miglior VR – The Hangman at Home – An immersive single user experience – Michelle Kranot, Uri Kranot

Leone del Futuro Opera Prima Premio Luigi De Laurentiis

Listen – Ana Rocha de Sousa

Isabella Insolia
Previous

Venezia 77: Quo vadis, Aida? di Jasmila Žbanić – Recensione

Una Moglie di John Cassavetes, anatomia di un donna

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial