Venezia 78, i premiati del Filming Italy Best Movie Award

| | ,

Ieri, 5 settembre 2021, presso la Sala degli Stucchi dell’Hotel Excelsior – maestosa ed elegante sala che ha vissuto la storia del cinema tricolore – ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del Filming Italy Best Movie Award, in cui Tiziana Rocca Direttore Generale Filming Italy Award e Vito Sinopoli, Amministratore Unico Duesse Communication (casa editrice di Best Movie) e Presidente onorario del Premio, hanno annunciato tutti i premiati di questa nuova edizione.

La terza edizione del Filming Italy Best Movie Award si è svolta alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica – La Biennale di Venezia alla presenza del Direttore Artistico Alberto Barbera, con il patrocinio della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del MIC, di ANEC, di ANICA, del Centro Sperimentale di Cinematografia, di Istituto Luce Cinecittà e di AIL Venezia.

La Madrina del premio è stata Gabriella Pession, imprenditrice da sempre impegnata nel sociale e talentuosa attrice del panorama cinematografico e televisivo italiano e internazionale.

Ecco tutti i vincitori delle varie categorie che hanno ricevuto il premio:

Venezia 78, i premiati del Filming Italy Best Movie Award

Can Yaman il Filming Italy Best Movie International Award come personaggio televisivo dell’anno; alla star di Narcos e dei Borgia Rafael Cebrián il Filming Italy Best Movie European Award; ai due protagonisti de La casa di carta Darko Perić e Jaime Lorente, il Filming Italy Best Movie Award – Best Actor International TV Series per “La casa de papel”;

Carlo Verdone il Filming Italy Best Movie Award “Premio speciale Maestro delle Arti: Cinema, Serie TV e Letteratura” per aver conquistato il pubblico con l’autobiografia “La carezza della memoria” e il film “Si vive una volta sola”; a Vittoria Puccini il Filming Italy Best Movie Award Menzione Speciale “Donne del Cinema Italiano” per il film “18 regali”; ad Alessandro Haber il Filming Italy Best Movie Award “Premio Speciale Corti” per il cortometraggio “Il Gioco”;

Greta Scarano il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Attrice Protagonista in una Serie Tv” con “Speravo de morì prima”; a Chiara Francini il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Attrice non protagonista” per il film “Addio al nubilato”; ad Anna Valle il Filming Italy Best Movie Award Menzione Speciale Donne Del Cinema Italiano per “Vite in fuga”; a Susanna Nicchiarelli il Filming Italy Best Movie Award “Premio Speciale” per il film “Miss Marx”;

Donatella Finocchiaro il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Attrice in Docudrama” per la sua interpretazione di “Caterina Parisi” nel docudrama italiano di grande successo “Io una giudice popolare al Maxiprocesso”; a Gabriele Muccino il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Regia” per il film “Gli anni più belli”; a Elio Germano il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Attore Protagonista in un Film Drammatico” per il film “Volevo Nascondermi”;

Ad Alba Rohrwacher il Filming Italy Best Movie Award nella categoria “Miglior Attrice Protagonista in un Film Drammatico” per il film “Lacci”; a Gabriele Salvatores il Filming Italy Best Movie Award “Premio Speciale” per il documentario “Fuori era primavera – Viaggio nell’Italia del Lockdown”; a Francesco Bruni il Filming Italy Best Movie Award Menzione Speciale Giuria di Qualità per il film “Cosa sarà”; a Sidney Sibilia il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Sceneggiatura” per il film “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose”;

Ad Alex Infascelli il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Regia Docufilm” per il documentario “Mi chiamo Francesco Totti”; a Walter Veltroni il Filming Italy Best Movie Award Menzione Speciale Docufilm per il documentario “Edizione Straordinaria”; a Giorgio Diritti il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Film” per il film “Volevo nascondermi”; a Lodo Guenzi il Filming Italy Best Movie Award Menzione Speciale per il film “Est – Dittatura Last Minute”;

Sara Lazzaro il Filming Italy Best Movie Award Menzione per il film “18 Regali”; a Katia Follesa il Filming Italy Best Movie Award Premio Speciale “Personaggio TV femminile dell’anno”; a Luca Bernabei il Filming Italy Best Movie Award “Miglior Produttore Tv Stagione 2020/2021”; ad Angelo Spagnoletti il Filming Italy Best Movie Award – Sezione Giovani Talenti, in partnership con il Centro Sperimentale Di Cinematografia; alla CEO di Roskino, Evgenia Markova il Filming Italy Best Movie International Award.

Tra i premi speciali: al Direttore della Fotografia Premio Oscar Vittorio Storaro il Filming Italy Best Movie Award “Maestri Del Cinema Italiano”; il Filming Italy International Achievement Award ad Antonio Banderas; il Filming Italy Best Movie Award – “Music Award” a Nina Zilli; il Filming Italy Best Movie Award – Premio Speciale per il disco “IL VOLO tribute to ENNIO MORRICONE” a Il Volo; e il Filming Italy Best Movie “Achievement Award”, premio alla carriera all’attore, comico e cabarettista Cochi Ponzoni.

Tiziana Rocca, Direttore del Premio, ha dichiarato: “Sono molto soddisfatta della serata di premiazione di ieri sera, il Filming Italy Best Movie Award si è confermato un appuntamento molto importante anche quest’anno. Abbiamo portato a Venezia un parterre di ospiti unico, tra attori, attrici, registi, che rappresentano il meglio del cinema e della fiction italiana.

Vorrei ringraziarli uno per uno, da Carlo Verdone ad Antonio Banderas, e poi anche Gabriele Muccino, il premio Oscar Vittorio Storaro, le star internazionali Can Yaman e Darko Peric, ma sono davvero tantissimi. In questa nuova edizione, le donne rappresentano la maggioranza, proprio perché il Filming Italy è dedicato a loro, a tutte quelle artiste, attrici, registe, sceneggiatrici che lottano per affermare la propria voce in questo mondo.

Un sentito grazie quindi alla madrina Gabriella Pession e a tutte le donne che abbiamo premiato, Anna ValleNina ZilliGreta ScaranoKatia FollesaChiara Francini, Donatella Finocchiaro, Susanna Nicchiarelli, Vittoria Puccini, Alba Rohrwacher, Sara Lazzaro. Ma oltre all’empowerment femminile, questo premio vuole sostenere anche il ritorno in sala e quella rinascita tanto attesa per il cinema e le sue produzioni” – sottolinea Tiziana Rocca.

“Abbiamo premiato non solo le opere cinematografiche, ma abbiamo dato ampio spazio anche alla serialità, che negli ultimi tempi si è distinta con prodotti di qualità altissima. Un particolare ringraziamento alla Biennale, che ha sempre sostenuto il premio e continua a farlo, e al Direttore Artistico della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Alberto Barbera, per tutto il supporto dimostratoci. E un sentito grazie anche a tutti gli ospiti arrivati a Venezia da ogni angolo del mondo e agli esponenti della giuria di qualità, che rappresentano le eccellenze della cinematografia italiana”.

Vito Sinopoli, presidente onorario del premio:

“Accolgo ogni anno con entusiasmo il rinnovarsi dell’appuntamento con il Filming Italy Best Movie Award, ma in occasione della scorsa edizione e di quella di quest’anno non posso nascondere un’emozione ulteriore e profonda; siamo riusciti infatti a rinnovare, anche in anni così complessi da un punto di vista socio-sanitario, il legame con il grande cinema sul suo palcoscenico per eccellenza, quello del Festival di Venezia.

Accogliendo le testimonianze affettuose e appassionate dei più grandi talenti della nostra industria, presenti sul palco e premiati attraverso il dialogo con i lettori di Best Movie. Con loro abbiamo condiviso anche quest’anno una serata indimenticabile, per ribadire il legame inestricabile tra la vita e l’arte che ci ha sostenuto nei momenti più difficili”.

La giuria di qualità del Filming Italy Best Movie Award è composta da diversi esponenti tra le eccellenze della cinematografia italiana: 

Maria Pia Ammirati, Direttore Rai Fiction; Tinny Andreatta, VP delle serie originali italiane Netflix; Alberto Barbera, Direttore Artistico della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia; Paolo Del Brocco, AD di Rai Cinema; Marta Donzelli, Presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia; Giampaolo Letta, VP e AD di Medusa; 

Mario Lorini, Presidente di ANEC; Nicola Maccanico, AD di Cinecittà; Guglielmo Marchetti, Presidente e AD di Notorious Pictures; Franco Montini, Presidente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI); Massimiliano Orfei, AD di Vision Distribution; Stefano Sardo, Presidente dell’Associazione 100autori; il giornalista Antonello SarnoChiara Sbarigia, Presidente di Cinecittà; Luciano Sovena, Presidente della Fondazione Roma Lazio Film Commission; Roberto Stabile, Responsabile delle relazioni internazionali di ANICA.

Il Filming Italy Best Movie Award è un premio importante che già da diversi anni è parte della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Si tratta di un riconoscimento che viene assegnato ai titoli e alle serie TV italiane ed internazionali ed anche ai migliori talent – oltre che all’industry e professional – dell’ultima stagione cinematografica, in collaborazione con Duesse Communication (casa editrice di Best Movie). Il premio, oltre a sostenere la lotta contro la violenza sulle donne, è dedicato a tutte le donne che lavorano nell’industria cinematografica, davanti e dietro la macchina da presa.

“Il voto della giuria di qualità, che si è espresso sulle quattro categorie principali del premio, è andato ad affiancare l’ampio voto del pubblico, attraverso i lettori di Best Movie e www.bestmovie.it. Che hanno assegnato anche il premio dedicato ai Maestri del Cinema.”

Tutte le star del Filming Italy Best Movie Award sono state ospitate nel ristorante di Tino Vettorello, rinomato Chef internazionale e Chef ufficiale della Mostra del Cinema di Venezia. Maestro della cucina d’autore italiana, lo Chef Tino Vettorello nel corso degli anni ha conquistato il palato di artisti e sportivi di tutto il mondo: da James Franco a Madonna, Al Pacino, Spike Lee, George Clooney, Michelle Pfeiffer, Michael Caine, a cui si aggiungono anche tanti nomi dello star system italiano, come Monica Bellucci, Valeria Golino, Carlo Verdone, Maria Grazia Cucinotta, Vasco Rossi.

La sua carriera è iniziata a Treviso, con la direzione di alcuni importati ristoranti e l’apertura del suo Al Traghetto a cui è seguita, con il supporto dell’Università Cà Foscari, quella di Veniceat, un network di ristoranti-caffetterie ecosostenibili dislocate nella città di Venezia. È inoltre lo Chef del ristorante Michelangelo all’interno della Marina di Cortellazzo di Jesolo e lo Chef del ristorante Fine Dining situato all’interno del Luxury Hotel Villa Soligo, nelle splendide colline patrimonio dell’UNESCO.

Da molti anni, Vettorello si occupa con successo della realizzazione e della gestione di raffinati progetti di ristorazione, come quello per la Mostra del Cinema di Venezia, le Olimpiadi Invernali di Sochi e Vancouver e i Mondiali di Nuoto di Roma, solo per citarne alcuni.

Prendendo spunto dal 50⁰ anniversario della scoperta di uno dei più importanti complessi ipogei al mondo, le Grotte di Frasassi, nello splendido territorio delle Marche, siamo orgogliosi di annunciare che il Premio Oscar Vittorio Storaro ha scelto le Grotte di Frasassi come scenografia ideale per realizzare il video, con le musiche di Ennio Morricone nella straordinaria interpretazione del trio Il Volo. Un ringraziamento particolare va a coloro che sono riusciti a proporre questa meravigliosa sinergia di grandi talenti italiani: il Sindaco di Genga Marco Filipponi e il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli.

Previous

Formula 1 d’autore: pagelle del GP d’Olanda

Mecna live all’Ex Base Nato di Napoli [Photogallery]

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial