The Boys 4 approda su Prime Video dal 13 giugno

| | ,

Torna la quarta stagione di The Boys, serie tv di Prime Video basata sull’omonimo fumetto creato da Garth Ennis e Darick Robertson. La serie uscirà il 13 giugno su Prime Video e sarà composta da 8 episodi come le precedenti stagioni. Tutti i protagonisti che abbiamo imparato ad amare e odiare tornano ancora più esagerati e “diabolici” in questi nuovi episodi. Qui seguirà la recensione senza spoiler dei primi sei episodi.

The Boys

The Boys e l’eterna lotta con Homelander.

Questa stagione riprende la storia esattamente dove ci eravamo lasciati con la terza stagione, con gli eventi della serie spin off Gen V appena conclusi. I ragazzi di Butcher si ritrovano quindi a lavorare per la CIA per impedire ai supes di conquistare la stanza ovale.

Billy stesso intanto paga le conseguenze delle sue scelte, non è più il capo dei The Boys e inoltre si ritrova con pochi mesi di vita rimasti dopo l’abuso del composto V. Ryan è sempre più vicino ad Homelander che ormai ha deciso di crescerlo a sua immagine e somiglianza.

I Seven si ritrovano a corto di membri e vengono infatti reclutate due super eroine, Sister Sage e Firecracker: la prima è la persona più intelligente del paese mentre la seconda è una cospirazionista che sembra odiare Starlight ed il suo movimento.

I nostri protagonisti continuano quindi la loro campagna di giustizia contro questi super che di eroico non hanno mai avuto nulla, in un mondo che sembra andare verso quella che sembra a tutti gli effetti una guerra per decidere chi avrà la meglio.

The Boys 4 approda su Prime Video dal 13 giugno 1

La quarta stagione continua ad approfondire i The Boys e i loro iconici antagonisti.

Questa serie si è ormai consolidata come un vero e proprio successo, complice anche lo stravolgimento quasi totale di molto del materiale di partenza, che però non risulta in un peggioramento ma soltanto un’altra storia altrettanto ben scritta.

Questa stagione infatti, come le antecedenti, va a rimaneggiare la storia e il background di determinati personaggi che però si inseriscono perfettamente nell’economia del mondo creato da Eric Kripke. I nuovi membri dei Sette che compaiono sono ben scritti ed hanno motivazioni tutt’altro che banali.

Tra tutti ovviamente svetta sempre Homelander, la sua discesa verso la follia e l’autocompiacimento qui continua e ci regala alcune delle scene più disturbanti dell’intera serie tv. Il personaggio interpretato da Starr infatti è magnifico, non risulta mai macchiettistico e soprattutto è una minaccia costante, anche quando non è in scena.

L’agente Kessler interpretato da Jeffrey Dean Morgan sembra essere la versione più stronza e cinica di Butcher stesso. Sister Sage è forse uno dei personaggi più interessanti di questi primi sei episodi, con il suo percorso che riserva diverse sorprese.

Firecracker ed il suo scontro con Starlight è un altro dei temi portanti della stagione, avrà infatti pesanti ripercussioni su diversi personaggi. I The Boys continuano la loro lotta contro la Vaught ed i suoi super, stando sempre attenti a dover arrestare anche la corsa della Newman alla Casa Bianca.

The Boys 4 approda su Prime Video dal 13 giugno 2

The Boys 4 è visivamente incredibile, con un ritmo in crescendo che sembra puntare ad un finale di stagione esplosivo.

Il lato tecnico della serie si conferma ancora una volta una sicurezza, gli effetti speciali sono sempre ben dosati e risultano credibili. La fotografia è ben realizzata con un blu che sembra predominare la scala dei colori.

La regia della serie è ben fatta, risulta ben chiara nelle scene d’azione e nei combattimenti. Non ci sono particolari guizzi registici ma ogni episodio è godibile e ben fatto.

L’esagerazione delle scene è ormai un marchio della serie, basti pensare all’episodio Herogasm della scorsa stagione, anche in questa quarta stagione di The Boys sono presenti diverse situazioni raccapriccianti e folli.

La colonna sonora è decisamente ben realizzata, ogni suono o canzone presente nella serie sono sfruttate nel modo migliore. Ovviamente le performance dei protagonisti sono come sempre ben fatte, con Homelander e Butcher che quasi come sempre risultano i vincitori.

In conclusione, i primi sei episodi di questa nuova stagione di The Boys sono ben scritti e si lasciano guardare volentieri. Chi ha già visto le stagioni precedenti non rimarrà deluso e chi invece non si è ancora approcciato a questa serie dovrebbe recuperarsela.

Potrebbe interessarti anche “Furiosa: A Mad Max Saga“.

Gianmarco Mei
Previous

Party Like a Deejay 2024: la photogallery del secondo giorno

Carmen Consoli – Terra ca nun senti approda a Mestre

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial