Molise Cinema Festival – il cinema riprende vita

| | ,

Al via da oggi fino al prossimo 9 agosto la 18° edizione della rassegna cinematografica molisana “Molise Cinema”.

Come ogni anno il Festival degli amanti del cinema, con sede a Casacalenda (CB), si ripropone l’obiettivo di allargare gli orizzonti cinematografici del pubblico e di premiare coloro che se lo meritano.

Noi di Shockwave Magazine vogliamo parlarvi dell’edizione di quest’anno del Molise Cinema Film Festival.

Partiamo innanzitutto dalla locandina e dalla protagonista scelta per questa edizione particolare: ritrae la grande Giulietta Masina in “La strada”, il celebre film di Federico Fellini girato nel 1954 e che vinse l’Oscar tre anni dopo.

Molise Cinema
Locandina dell’edizione 2020 di Molise Cinema Festival.

L’immagine fa parte dall’archivio della Fondazione Federico Fellini di Sion, la quale ha stabilito una partnership con Molise Cinema e presenterà durante il festival lo slideshow “Fellini e le donne”, una galleria di immagini dell’universo femminile felliniano.

L’iniziativa fa parte del calendario delle celebrazioni del centenario della nascita del maestro riminese.

Seppur con modalità diverse, il Festival, e di conseguenza il cinema, si riprendono i loro spazi. Sarà infatti possibile seguire le anteprime, i corti e i documentari online in diretta grazie alla collaborazione realizzata con il sito MyMovies, dove previa iscrizione alla piattaforma sarà possibile usufruire dei contenuti per le 24 ore successive.

Per coloro che invece non vogliono rinunciare alla maniera tradizionale, sarà possibile assistere ad alcuni eventi dal vivo, ma visto che i posti disponibili sono limitati, occorre prenotarsi a questo indirizzo: prenotazioni@molisecinema.it.

Questo il programma del primo giorno – martedì 4 agosto:

Cinema Teatro – ore 18:00 Frontiere. Concorso doc. Fuori tutto, di Gianluca Matarrese, 86’. (Ingresso limitato)

Palazzo Caradonio-Di Blasio (Info point) – ore 19.30 Inaugurazione della mostra “L’ultimo lustro” di Giulio De Gennaro. Ingresso a inviti.

Arena – ore 21.00 “Fellini e le donne”. Slideshow a cura di Federico Grandesso (Fondazione Fellini di Sion). Ingresso limitato.

Ore 21.30 Paesi in lungo. Concorso. L’immortale, di Marco D’Amore, con Marco D’Amore, Marianna Robustelli, 116’. Video saluto di Marco D’Amore. Incontro con Marianna Robustelli.

Dalla sala virtuale MC-MYmovies. Proiezioni online – ore 19.30 Paesi in corto. Concorso corti internazionali.

Da Yie, Anthony Nti, Ghana/Belgio, 20’; Winter coat, Werner Vivier, Regno Unito, 11’; Entracte, Anthony Lemaître, Francia, 16’; Ceci n’est pas une valise/This is not a suitcase, Lou du Pontavice, Belgio, 15’; Important Police Shit, Andrew Betzer, USA, 12’; Lost & Found, Andrew Goldsmith, Bradley Slabe, Australia, 8’.

Ore 21.00 Frontiere. Concorso doc. Wrestlove. L’amore combattuto, di Cristiano Di Felice, 70’.

Come tutti gli anni, a giudicare i film e i cortometraggi in concorso saranno grandi nomi del cinema, italiano ed internazionale.

Ecco i nomi dei giurati per le categorie in concorso:

Selezione ufficiale “Percorsi”, concorso corti italiani

Simone Gandolfo, attore

Maria Iovine, regista

Maria Sole Tognazzi, regista

Selezione ufficiale “Paesi in corto”, concorso corti internazionali

Erenik Beqiri, regista

Marta Donzelli, produttrice

Sarah Momesso, short film programmer

Selezione ufficiale “Frontiere”, concorso documentari

Adele Tulli, regista

Ivelise Perniola, docente universitario di cinematografia documentaria

Ilaria Fraioli, montatrice

Nel corso poi della 18° edizione di Molise Cinema ci saranno due workshop online aperti ai filmmaker e agli appassionati di cinema.

Il primo, a cura di Pienicola Di Muro, si svolgerà il 5 agosto, dalle 11 alle 13, e sarà dedicato alla musica applicata al cinema: caratteristiche, rapporto con il regista, modalità creative e produttive, tecnologie, produzioni delle colonne sonore.

Il secondo, a cura di Roberto Zazzara, si terrà il 7 agosto e sarà dedicato al cinema di Bollywood e alle produzioni asiatiche.

I workshop sono organizzati in collaborazione con IFA, Scuola di Cinema di Pescara, diretta da Cristiano De Felice. Gli incontri si svolgeranno online sulla piattaforma Zoom.  

Ma non solo film. Prima ancora dell’inizio della rassegna è infatti consuetudine dell’evento di dedicare uno speciale racconto ad uno dei portabandiera del cinema italiano nel mondo e quest’anno è stato scelto un attore pluripremiato per la sua versatilità ed umiltà.

Pierfrancesco Favino é il terzo protagonista di Pagine di Molise Cinema, la collana editoriale del Festival.

Siamo felici che il grande Pierfrancesco, pluripremiato e nel mezzo di una carriera di successo, abbia sposato il nostro progetto, così come hanno fatto i maestri del cinema che, per il volume curato da Federico Pommier e Fabio Ferzetti, hanno dato un contributo di prestigio. Pubblicato da Cosmo Iannone Editore.

Dopo Elio Germano e Alba Rohrwacher: “Pierfrancesco Favino. Gli occhi della storia”.

Tamara Santoro
Previous

Whoosh! – Il tempo scorre anche per i Deep Purple (ANTEPRIMA)

Venezia 77: La LineUp della Mostra del Cinema

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial