Watchmen 1×04 – Recensione

| |

Prosegue la corsa di Watchmen, la serie tv HBO trasmessa in Italia da Sky Atlantic. Ci avviciniamo al giro di boa del quinto episodio (su un totale di nove) e ci lasciamo alle spalle l’incipit costituito dai primi tre atti (le cui recensioni potete trovare ai seguenti link – Ep. 1 23). Bando ai convenevoli, e torniamo a Tulsa, Oklahoma.

watchmen

La misteriosa morte di Judd Crawford resta il filo conduttore della vicenda, resa ancora più scoppiettante dall’arrivo di Laurie Blake, agente FBI (e la vigilante Spettro di Seta II nell’opera originale). L’episodio si apre dove si è concluso il precedente: dal cielo cade una macchina, per la precisione quella di Angela, scomparsa con al suo interno l’anziano Will, suo nonno. Di lui, ovviamente, nessuna traccia. Le indagini successive porteranno le due donne, nonostante i contrasti, verso una pista comune, in grado di dare, a loro e a noi spettatori, più domande che risposte: sembra infatti che poco lontano da Tulsa stiano costruendo un enorme orologio, voluto dalla miliardaria Lady Trieu, protagonista tra l’altro di diverse acquisizioni a danno dello scomparso Adrian Veidt. Cosa si nasconde dietro la donna?

Nel frattempo è proprio Veidt, l’eroe noto come Ozymandias e interpretato da Jeremy Irons, a vivere una delle sequenze più interessanti di questo episodio, con un effetto ancora più straniante di quanto visto nei precedenti. Da un lago vediamo l’uomo pescare dei feti umani, accelerandone la crescita fino a farli diventare i propri servitori, spiegando così la presenza di uomini e donne identici al proprio servizio. Ma dov’è Ozymandias? Il mistero resta, anche se la nebbia inizia a diradarsi…

watchmen

La qualità resta alta, entrando nel cuore di questa stagione e preferendo una narrazione meno adrenalinica ma non per questo inferiore ai precedenti episodi. Anzi, sembra che anche la struttura narrativa si ispiri a quanto visto nell’opera originale, con capitoli che portano avanti la storia di pochi passi, mentre si approfondisce la storia dei singoli personaggi. Il tutto mentre il peso dei personaggi classici continua ad aumentare, non solo Laurie, non solo Veidt, ma anche il Dottor Manhattan sembra permeare il racconto. Che sia legato a quanto sta accadendo a Ozymandias? In fondo aveva detto che avrebbe provato a creare la vita altrove… Le prossime puntate potrebbero darci qualche risposta in più.

Così, mentre nel racconto per ogni risposta arrivano diverse domande irrisolte, il mondo di Watchmen continua a costruirsi di fronte ai nostri occhi, tra complotti e segreti. Scenografie, design, colonna sonora: HBO ha confezionato un vero gioiello, sicuramente tra le migliori serie di questa annata televisiva.

Watchmen è in onda ogni settimana su Sky Atlantic, in lingua originale nella notte tra domenica e lunedì, e il lunedì successivo doppiata in italiano

Watchmen 1x04 - Recensione 1
Previous

Francesco Renga, L’altra metà Tour 2019-2020, Napoli [Photogallery]

Italia – Armenia 9-1: i ragazzi del CT Mancini a Euro2020

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial