Lowinsky, fuori il nuovo singolo “Bandiera”

| |

È uscito lo scorso 22 Dicembre il nuovo singolo “Bandiera” della band Lowinsky per l’etichetta Moquette Records e distribuito da Artist First.

Dopo un lungo tour che li ha visti impegnati per promuovere il loro primo EP dal titolo omonimo, i Lowinsky tornano con il nuovo singolo Bandiera“, pubblicato lo scorso 22 dicembre per l’etichetta Moquette Records e distribuito da Artist First su tutte le piattaforme digitali..

Bandiera è una ballad semiacustica che si sviluppa morbida attorno all’accompagnamento della chitarra e della sezione ritmica che, se nelle strofe lascia spazio alle parole che si muovono sincopate e vellutate, prende invece il sopravvento nel ritornello, marcando la vera cifra pop della canzone.

“…tra languide promesse io so che la tua passione è dirmi sempre no”, “…ora non rimane nulla più di un foglio vuoto su cui scrivere a te e su una nave colata a picco, una bandiera”.

Il testo racconta la fine di una storia, anzi racconta una storia già finita, a cui guardare con un sorriso amaro e una manciata di rimpianti. Le sensazioni e i ricordi di chi si volta indietro e prova a tirare le somme di una storia conclusa. Il singolo, dunque, fa emergere il lato più intimo di Lowinsky.

Chi sono i Lowinsky?

I Lowinsky sono una band indie-rock del sottobosco lombardo dalle forti tinte anni ’90 (Lemonheads, Ash, Nada Surf), calata alla perfezione nell’universo musicale odierno, composta da Carlo Pinchetti (chitarra e voce), Davide Tassetti (basso) e Andrea Melesi (batteria). Nascono ufficialmente nel 2016 in un garage a Lecco quando Carlo e Andrea, concluse le rispettive esperienze con Finistère e Sweet&Divine, decidono di provare a concretizzare alcune idee ancora inespresse. Nel 2017 danno alla luce il primo EP intitolato semplicemente “Lowinsky”, pubblicato per l’etichetta lombarda Moquette Records.

Negli ultimi due anni la band è impegnata nell’attività live e, in occasione del Record Store Day,  pubblica un singolo stampato in sole 50 copie. Il 22 febbraio 2020 uscirà il primo album “Oggetti Smarriti” per Moquette Records. L’intera produzione del disco viene affidata a Giacomo Corpino di Whale Audio, conosciuto da Carlo anni prima all’Edonè di Bergamo, dove lavorava come fonico alla sua serata, The Exhibition Night.

Lorenzo Scuotto
Previous

I 19 album che hanno segnato il 2019

LBDOCU: Laura Biagio Stadi 2019, è uscito il docusocial

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial