Fino all’ultimo battito – quando l’integrità viene messa a dura prova dall’amore

| | ,

Fino a dove vi spingereste per salvare la vita di vostro figlio? Diego Mancini sarà disposto ad oltrepassare il limite della moralità pur di impedire che suo figlio di sette anni muoia a causa di una malattia cardiaca. La sua storia è al centro della nuova fiction Rai Fino all’ultimo battito.

Prodotta da Luca Barbareschi e firmata da Cinzia TH Torrini, mente geniale già dietro fiction di successo come Elisa di Rivombrosa, Terra ribelle, Un’altra vita fino ad arrivare alla più recente Pezzi unici. Con i giusti presupposti, Fino all’ultimo battito però non ha una trama forte e intrigante come gli altri medical drama italiani e di oltreoceano. Ruota tutto intorno ai sensi di colpa, al tentativo di riparare ciò che è stato rotto e di fare la cosa giusta nella speranza di rimediare ai propri errori.

Marco Bocci è il protagonista di Fino all’ultimo battito dove interpreta Diego Mancini, cardiochirurgo stimato quanto invidiato dai suoi colleghi. Apparentemente la sua vita è perfetta: è profondamente innamorato di Elena (Violante Placido) e dei suoi due figli, Anna (Gaja Masciale) e Paolo (Giovanni Carone) ed è il primario del suo reparto. La vita però decide di giocargli un brutto scherzo e di rovinare i suoi progetti per il futuro. Paolo è infatti affetto da una grave forma di cardiopatia e la sua unica speranza di salvezza è il trapianto. In cima alla lista dei trapianti però non c’è suo figlio, ma un’altra ragazza di quattordici anni di nome Vanessa (Emanuela Minno).

Fino all'ultimo battito
Violante Placido, Marco Bocci e Bianca Guaccero sono i protagonisti di Fino all’ultimo battito.

Diego è costretto a fare una scelta che potrebbe costargli troppo. Per salvare la vita di suo figlio a discapito di un’altra persona, per di più tradendo ogni valore, sarà disposto a rischiare il tutto per tutto. I segreti però sono fatti per essere svelati e l’inganno di Diego non durerà a lungo: verrà infatti scoperto da un boss locale che deciderà di servirsene per ricattarlo.

Cosimo Patruno (il temibile Fortunato Cerlino), criminale e omicida pugliese finora sottoposto al regime del 41-bis, ha bisogno di un intervento al cuore e dovrà essere operato proprio da Diego. L’ospedale però si presenta come la perfetta via di fuga e Patruno riesce a evadere e a far perdere le sue tracce. Scatta così la caccia ad un possibile complice all’interno dell’ospedale che potrebbe averlo aiutato a scappare e Diego teme di essere scoperto. Per depistare le indagini si fa aiutare dallo stesso Patruno e finisce per essere coinvolto sempre di più.

Distrutto dal senso di colpa, Diego cerca di fare di tutto per continuare a seguire Vanessa pensando che salvandole la vita si libererebbe della leva che Patruno ha su di lui. Non sarà facile però trovare i soldi necessari per coprire le spese di un VAD, un cuore artificiale che le farebbe guadagnare tempo nell’attesa di ricevere un cuore vero.

Intanto, all’insaputa dei suoi genitori, anche Anna intrattiene una relazione con un altro Patruno, il nipote di Cosimo, Mino (Michele Spadavecchia) che si dimostra però un ragazzo simpatico e gentile e soprattutto estraneo alla vita criminale del nonno.

Fino all'ultimo battito
Fortunato Cerlino interpreta Cosimo Patruno, il cattivo di Fino all’ultimo battito.

Diego è costretto ad occuparsi sempre di più di Cosimo che continua a stare male e che si serve di Rosa (Bianca Guaccero), sua nuora, per raggiungere il dottore. La donna si sente in trappola, deve infatti sottostare ad ogni richiesta di suo suocero pur di tenere il figlio lontano da lui e dal suo mondo corrotto.

È proprio tra Rosa e Diego che nasce una certa attrazione man mano che sono costretti a vedersi e quando tra i due scatta un bacio vi assiste anche Elena, la sua compagna. Diego ammette di aver commesso un errore e di non essersi spinto oltre. Preferisce far credere a Elena di aver avuto un momento di debolezza, piuttosto che svelare l’inferno in cui si trova.

Diego mette a punto un piano con Bashir (Mohamed Zouaoui), bracciante di origini siriane che Diego ha aiutato a scappare dal controllo dei Patruno, per poter fare arrestare Cosimo.

Il suo piano però non funziona come previsto. Cosimo s’infuria ma ha un malore e ancora una volta Diego dimostra che il medico è migliore dell’uomo. Cosimo a questo punto è disposto a scendere a compromessi: se Diego gli salverà la vita, lui lo lascerà libero.

Intanto Rocco si messo ad indagare sul conto di Diego non convinto dalle versioni dei fatti che continua a propinare alla sua futura moglie, ma Diego è troppo impegnato a salvare la vita di Vanessa per accorgersi che il suo rivale sta tramando alle sue spalle con lo scopo di riconquistare Elena.

Il potere che ha Cosimo di confondere le persone ha effetto anche su Mino che scopre la verità sul coinvolgimento di sua madre e finisce per allontanarsi sia da lei che da Anna, consapevole che la sua vita (che non si è scelto ma che ha ereditato) potrebbe rappresentare un pericolo per la donna che ama.

Rocco non sa di aver ficcato il naso in affari sporchi e subisce la rabbia di Cosimo finendo in coma dopo essere stato investito. Complice anche il rischio che corre Rocco, Diego decide di raccontare ad Elena come sono andate davvero le cose. Nel frattempo, Rosa è sempre più decisa a strappare Mino dalle grinfie di Cosimo. La donna, per raggiungere lo scopo, stringe un patto con Nicola. L’intervento a Cosimo farà da ago della bilancia: appena ad un filo ci sono infatti le vite di tutta la famiglia di Diego che potrebbe essere costretto a fare una scelta terribile.

Tamara Santoro
Previous

Disponibile il videoclip di “Io e Te”, colonna sonora del film Anni da cane interpretata da Achille Lauro

The Witcher 2 – Il trailer ufficiale in anteprima

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial