Katy Keene – Prima stagione [Recensione]

| | ,

Ve ne avevamo già parlato poco dopo l’uscita dell’episodio pilota, Katy Keene è l’ultima serie arrivata in casa The Cw. Ambientata nella Grande Mela, vede protagonisti cinque ragazzi che cercano di trovare la propria strada nel mondo.

Liberamente ispirato ai fumetti degli Archie Comics, ne abbiamo avuto un assaggio grazie al crossover in uno degli ultimi episodi della quarta stagione di Riverdale.

Cronologicamente parlando però la serie Katy Keene è ambientata anni dopo la fine delle vicende di Riverdale.

Ma conosciamo meglio i protagonisti.

La protagonista principale è Katy Keene, come suggerisce il titolo, interpretata da Lucy Hale, nota in particolar modo per il ruolo di Aria Montgomery in Pretty Little Liars. Speriamo soltanto che questa serie raggiunga un successo maggiore rispetto al suo ultimo ruolo televisivo (Life Sentence, ndr).

Aspirante stilista, ha un impiego presso i lussuosi grandi magazzini Lacy’s ma il suo talento di designer tende a sprecarsi a furia di eseguire ogni richiesta del suo capo Gloria (Katherine LaNasa).

A farle compagnia ci saranno altri quattro ragazzi, tutti con una caratteristica in comune: realizzare i propri sogni.

  • Josie McCoy, interpretata da Ashleigh Murray. Sicuramente a molti di voi questo nome suonerà familiare. Sto parlando infatti di una delle vecchie leve di Riverdale, la leader delle Pussycats, che aveva deciso di abbandonare il proprio personaggio per accompagnare in tour il padre musicista. Arrivata a New York, fin da subito cercherà di lanciare la sua carriera da solista.
  • KO Kelly (Zane Holtz), fidanzato di Katy, diventerà poi il suo ex. Fa il buttafuori, ma sogna di diventare un pugile professionista.
  • Jorge Lopez (Johnny Beauchamp) un artista gay, intento a cercare di sfondare a Broadway, e che nel frattempo, grazie al suo alter ego Ginger, impegna le proprie serate come drag queen.
  • Pepper Smith (Julie Chan), è sicuramente una persona che vale la pena avere tra i contatti della rubrica. Conosce tutti, anche se come faccia rimane ancora un mistero. “La mia rete di conoscenze è il mio unico valore”, sembra essere fatta apposta per lei.

Ma non solo. Durante il corso della stagione appariranno alcuni antagonisti: Amanda, una delle innumerevoli assistenti di Gloria e rivale di Katy; e Alexandra Cabot, erede della Cabot Entertainment, ricca e maniaca del controllo.

Noi di Shockwave Magazine vogliamo raccontarvi le avventure di Katy e dei suoi amici.

Josie approda a New York per inseguire i suoi sogni di cantante solista e durante un’esibizione al Washington Square Park viene notata da Alex Cabot che intende riavviare la casa discografica di famiglia.

Intanto Katy a lavoro deve occuparsi di un incarico reale, e nonostante il successo che ottiene nell’incarico, la sua passione di designer non le permette di ottenere una promozione.

Jorge ha uno sfogo di rabbia durante l’ennesima audizione a cui viene rifiutato perché non adatto: questo potrebbe pregiudicare la sua carriera.  

“Se puoi farlo qui, puoi farlo ovunque.”

Così inizia il secondo episodio. Il furto dell’anello fa guadagnare a Katy un po’ di tempo per pensare, prima di rendersi conto che pur amando KO non si sente pronta a sposarlo. Ciò nonostante il karma gira tutto intorno a matrimonio, anelli di fidanzamento e vestiti da sposa anche a lavoro.

Jorge è deciso a prendersi una pausa da Broadway dopo essersi sentito dire troppe volte di no. E proprio quando riesce ad ottenere un ruolo, questo lo porterebbe via da New York, dalle sue amiche e dal suo alter ego Ginger, quindi decide di correre il rischio e rifiuta.

Josie inizia a lavorare in un negozio di musica destinato alla chiusura e decide di chiedere aiuto ad Alex per tentare di salvarlo. Ma ovviamente s’intrometterà Alexandra.

Spesso ci troviamo di fronte al dover fare una scelta tra l’amore e la propria carriera. Tra i propri sogni e quelli della propria anima gemella: spesso infatti non possono essere raggiunti insieme, nello stesso momento o nello stesso posto. Ed è proprio a questo bivio che si trova Katy nel terzo episodio.

Già la proposta di matrimonio l’aveva messa in crisi nel secondo, ma era riuscita a venirne fuori trovando un compromesso. La convivenza. Questa scelta ha però portato non pochi scompigli in un appartamento dall’equilibrio precario. Allo stesso tempo però Katy è riuscita a trovare un briciolo di consapevolezza e rendersi conto che qualcosa tra lei e KO era cambiata, si era spenta.

Dopotutto però quando si fa affidamento su una persona dopo tanto tempo, è difficile immaginare la propria vita senza di lei, figuriamoci trovare la forza di lasciarla andare. Ma Katy in fondo lo sa cos’è meglio per lei e KO e in questo momento non è stare insieme.

A Jorge d’altro canto i corteggiatori non mancano. E quado una relazione segreta, nascosta dietro la porta di una camera non riesce ad andare oltre e si rivela non essere abbastanza, anche lui trova il coraggio di sbatterle la porta in faccia. Letteralmente. E anche con orgoglio, pronto per gettarsi in una nuova che vedrà la sua evoluzione nei prossimi episodi.

I problemi di Pepper sono invece più materiali. Una mancanza di denaro infatti non le permette di poter realizzare i propri progetti. Ma questo le impedisce comunque di perdersi d’animo e troverà qualsiasi modo, anche discutibile, per raggiungere i propri scopi.

Josie invece ha un solo pensiero in testa. Anzi, forse due a pensarci bene. La musica e Alex. Peccato che le due cose non sembrino andare d’accordo. Provare dei sentimenti per chi dovrebbe lanciare la tua carriera da solista non è sempre una buona idea. Soprattutto se poi è la musica stessa a risentirne. non potendo però rinunciare a lui, stabilirà di mettere dei paletti. Intanto sulla sua strada compare anche un altro cantautore con cui sembra essere in sintonia dal primo istante, ma lo zampino di Alexandra complicherà le cose.

Nel quarto episodio Katy si trova a dover affrontare le conseguenze della sua rottura con KO. A peggiorare la situazione ci si mette il fatto che KO non fosse solo il suo fidanzato, ma anche il suo migliore amico, la sua famiglia, la sua ancora. Tutto il mondo di Katy comincia a sgretolarsi, non solo nella vita privata ma anche a lavoro. A piombare improvvisamente nella sua vita è Guy LaMontagne, uno stilista che potrebbe salvare Lacy’s dal lastrico. Dopo un iniziale fallimento, riuscirà a convincerlo a collaborare con l’azienda grazie all’onestà e chissà che tra i due non possa nascere del tenero.

Nonostante la relazione tra Bernardo e Jorge proceda a gonfie vele, quest’ultimo comincia a nutrire qualche dubbio sul successo che riscuote la sua ultima fiamma e non poche insicurezze pensando di non essere alla sua altezza, tutto alimentato dalle parole del padre.

Josie ed Alex riescono ad ottenere un incontro con il padre sperando di poter dare nuova vita alla Cabot Records ma viene interrotto dalla voce prorompente di Alexandra. Inoltre scopriamo anche che tra Alex e Xandra c’è stato del tenero ai tempi del liceo. Ciò nonostante, il padre di Alex si offre di finanziare il primo EP di Josie, a patto che mantenga in riga suo figlio.

Pepper invece riesce a dare il via al suo progetto, il Pepper Plant, un posto poliedrico in cui artisti da tutto il mondo e di ogni genere posso incontrarsi.

Nel quinto episodio il delicato equilibrio del gruppo comincia a crollare. E una tempesta polare li costringe ad essere sinceri l’uno con l’altro.

Katy è impegnata a tentare di entrare alla Parsons, una delle più importanti accademie di moda, e per ottenere una lettera di raccomandazione deve cucire il vestito perfetto per Gloria in 24 ore. A complicarle il lavoro già di per sé impossibile ci si mette Jorge che è impaziente di avere un vestito per il suo spettacolo e nella fretta rompe la macchina da cucire di Katy, facendola infuriare per aver infranto la sua unica regola. Era infatti l’unica cosa che le restava di sua madre. Quella stessa macchina da cucire però nasconde un segreto.

Come se non bastasse, Jorge ha paura di raccontare a sua madre la verità sul suo alter ego Ginger dopo che una volta fatto coming out i suoi genitori non gli hanno rivolto la parola per mesi. Inaspettatamente la madre reagisce alla notizia meglio di quando si potesse immaginare.

Nel frattempo la storia sui fratelli Cabot come ex amanti trapela e Josie è la prima ad essere accusata di non aver tenuto la bocca cucita. Avendo firmato un accordo di riservatezza rischia così di essere denunciata e di dovere milioni di dollari ai Cabot. Quest’ultima però crede che la fonte anonima in realtà sia Pepper, che lavora per il giornale che ha divulgato lo scandalo. Josie intanto si lascia andare con Alex.

In realtà è la stessa Alexandra la responsabile. Pepper però manca di fiducia da parte del gruppo e da Josie in persona a causa delle sue continue bugie. Infatti non vive più al Palace Hotel, dove non è più la benvenuta a causa di alcuni debiti: nonostante il padre sia un ricco magnate di Hong Kong infatti, quest’ultimo le ha tagliato i fondi perché non approva il suo stile di vita.

Nel sesto episodio Katy invia la sua candidatura alla Parsons. Intanto Lacy’s ospita il set del servizio fotografico del matrimonio del principe Errol, diventato ormai un personaggio ricorrente nel corso della stagione. Così Katy decide di rimettersi in carreggiata invitando il fotografo di Vogue, Will. Ma l’appuntamento si rivela essere il peggiore di sempre. Inaspettatamente il principe si presenta davanti alla porta di casa e, dopo aver trascorso la serata insieme, le cose tra i due si infiammano in camera da letto.

Xandra e KO sembrano essere intimi, ma in realtà quest’ultimo l’unico ruolo che gioca nella sua vita è il bodyguard.

Josie si appresta a partecipare al party di presentazione del suo primo EP organizzato dai Cabot e anche sua madre arriva in città per il grande evento. Alex scopre della clausola tenutagli segreta da Josie, arrivando a fare una scenata di fronte e tutti e rischiando di rovinare il party. Josie intanto riesce a risolvere i problemi con sua madre

Pepper viene minacciata di essere smascherata alla polizia da Didi ma riesce a calmare le acque offrendole un’opportunità di lavoro.

Jorge rischia di perdere il suo posto come drag queen del Molly’s Crisis a causa di un concorso. Ma superate alcune difficoltà, spaccherà sul palco con la sua incredibile voce. E così pur perdendo il concorso, sia lui che sua madre sono fieri di lui. E la stessa cosa la pensa Francois, che si offre di diventare il suo spirito guida.

Nel settimo episodio Katy rifiuta di fare il vestito da sposa per Patricia dopo aver trascorso la notte con il principe Errol che vorrebbe annullare il fidanzamento con Patricia anche se diventerebbe uno scandalo mediatico ma Katy gli intima di non farlo. Inizialmente si lascia convincere da Gloria a non rifiutare un’opportunità del genere per colpa di un uomo, ma poi chiede aiuto a Guy LaMontagne e riesce a sfuggire ai suoi sensi di colpa e alla sua moralità.

Jorge prepara il suo nuovo spettacolo come drag queen ispirato al “bacio della donna ragno” ma agli occhi degli investitori si rivela essere un fallimento. Con un tranello però Pepper riesce a fare investire un po’ di denaro da parte dei fratelli Cabot. Così anche Josie viene coinvolta sul palco e notata da un agente. A fine spettacolo, nonostante i commenti non troppo velati del padre, Jorge e Bernardo si ritirano insieme diretti verso casa, ma vengono aggrediti.

Katy

L’ottavo episodio è stato l’ultimo che abbiamo avuto modo di vedere prima che l’emergenza Coronavirus impedisse le riprese degli ultimi episodi praticamente di tutte le serie.

Jorge riporta i segni dell’aggressione sul viso e rivela al padre di essere una drag queen, ma il padre non accetta la cosa per paura di quello che potrebbe succedergli. Ma Jorge non si lascia intimidire ed organizza una manifestazione a supporto delle drag queen a cui si presenta anche il suo ex che ha finalmente fatto coming out.

È il compleanno di Pepper ma la festa si trasforma in un vero e proprio dramma: si presenta infatti la signora Freesia, la mentore di Pepper in fatto di truffe, che rischia di rivelare tutte le sue bugie. E scopriamo anche suo padre non è un ricco facoltoso.

A Katy viene offerta l’opportunità di fare un apprendistato con Guy se riuscirà a mettere da parte i suoi problemi personali quando si tratterà di lavoro: deve infatti recuperare un vestito di Guy da Xandra, che intanto ha iniziato ad uscire con KO. Proprio quest’ultimo, con cui Katy ha intenzione di mantenere un rapporto basato sull’amicizia, si rivelerà fondamentale per ottenere l’incarico.

Josie è decisa a rendere pubblico il suo singolo visto che il padre di Alex le mette i bastoni tra le ruote non avendo approvato il suo EP e si fa aiutare da un amico di Pepper per realizzare un video musicale, senza dirlo ad Alex, che però riesce a bloccarne l’uscita e proporne alla ragazza di buttarsi in una carriera come leader di una band.

Episodio 9.

Katy ha fatto finalmente un passo avanti nella sua scalinata per realizzare il suo sogno. Ma nello studio del designer Guy LaMontagne non si sente a suo agio, non sa come rendersi utile e quando cerca di fare qualcosa per migliorare la situazione, finisce per peggiorarla, finendo per ferire sé stessa più di tutti. Impara però a perfezionare la sua tecnica e così non viene licenziata da Guy.

Josie è pronta a tutto per la sua carriera nel mondo della musica, ma quando le vengono proposte delle modelle come nuovi membri della band, la ragazza non ci sta. Organizza così le audizioni per trovare delle vere musiciste, trovando una brava batterista e una strepitosa cantante. Ma il padre di Alex si rifiuta di appoggiare il progetto. Così Josie lascia la Cabot per inseguire la sua idea di band e non rinunciare a sé stessa. Alex la appoggia e ammette che i due dovranno ricominciare da zero ora che non hanno più l’appoggio del padre.

Jorge intanto cerca di mantenere un rapporto di amicizia con il suo ex, scatenando la gelosia di Bernardo. Finché i tre non si conoscono meglio di fronte ad un drink e finiscono per ritrovarsi implicati in una cosa a tre.

Pepper è intanto impegnata a dispensare consigli ai suoi amici e ad essere coinvolta in una guerra social da una ragazza che minaccia di rivelare i suoi segreti a mondo e di smascherarla. Trovatesi faccia a faccia, scopriamo che non si tratta di una perfetta sconosciuta, ma della sua ex moglie, a conoscenza dei suoi trucchi da truffatrice.

Episodio 10.

Katy comincia ad avere fantasie erotiche su Guy, ma i suoi impegni con Gloria la obbligano a rimandare la faccenda. Gloria infatti si appresta a pubblicare la sua autobiografia, un grande traguardo, che però viene rovinato da un articolo diffamatorio pubblicato su un giornale che la accusa di aver usato le sue ragazze per intrattenere i clienti e vendere il più possibile. Gloria quindi si rivolge a Katy per chiederle aiuto, ma quest’ultima ascoltando l’opinione generale delle colleghe capisce che non può scrivere una lettera in cui la difende. Un fondo di verità nell’articolo infatti c’è: Gloria ha effettivamente gettato zizzania e competizione tra le ragazze, sta quindi raccogliendo ciò che ha seminato. Katy però trova comunque spregevole il gesto, e scopre che dietro si cela la signora Lacy, ma riceve la notizia delle dimissioni dalla stessa Gloria che le consiglia di non ripetere i suoi stessi errori e di impedire che tra lei e Guy ci possa essere un rapporto oltre il lavoro. Katy è pronta a licenziarsi e a mantenere un rapporto puramente professionale con Guy, ma viene nominata insieme ad una sua collega co-direttrice del reparto dove lavora.

Jorge è intenzionato a mettere dei limiti alla situazione che si è creata tra lui, Bernardo e Buzz. Ma quest’ultimo, pur essendosi divertito, visto il recente coming out preferisce avere una relazione normale e si tira fuori. Jorge ne risente più del previsto e la sua reazione esagerata disturba Bernardo che chiude il rapporto con lui. Jorge però che è innamorato di lui, è spinto dagli amici a fare un grande gesto d’amore per riprenderlo ma trova Bernardo in compagnia di Buzz e ci rinuncia.

In città approda Kevin Keller (Casey Cott), il fratellastro di Josie, per una lettura pubblica di un suo lavoro teatrale e si fa aiutare da Pepper per vendicarsi di un regista che un tempo gli ha offerto il suo aiuto in cambio di prestazioni sessuali.

Josie invece è riuscita a formare di nuovo le Pussycats, ma con il passato della sua band torna anche il suo atteggiamento da maniaca del controllo. Dopo aver chiarito con le sue compagne di avventura e trovato un nuovo equilibrio, sono pronte a fare il loro debutto quando la scena gli viene rubata da Alexandra Cabot, che dopo avuto un rifiuto da Josie ad entrare nella band, ha deciso di cantare le sue stesse canzoni con la scusa del diritto di proprietà della Cabot.

Episodio 11.

Katy sta vivendo il suo sogno: Guy infatti sta disegnano un’intera linea dedicata al Met Gala, l’evento fashion più spettacolare dell’anno, e per l’occasione deve anche cucire un vestito su misura per un’attrice straordinaria, e Katy deve aiutarlo. A rovinare l’atmosfera ci pensa una lettera di non ammissione della Parsons, ma Katy cerca di non dare a vedere di essere ferita. Quando però il vestito non soddisfa l’attrice, Guy crolla e si rifugia nell’alcool.

Katy interviene lasciando intatto il design di Guy e apportando solo qualche modifica. Poi trova Guy e si offre di aiutarlo ma trova inaccettabile che Guy non voglia presentarsi al Met dopo aver ricevuto un rifiuto e torna all’atelier per gli ultimi preparativi. All’ultimo momento Guy si presenta e in un’intervista elogia il lavoro di Katy come apprendista.

Katy poi rifiuta l’invito di Amanda per l’after party e decide di rimanere in negozio per rimettere in ordine. Qui viene raggiunta da Guy che vuole ringraziarla e per consolarla sul risultato non positivo ricevuto dall’accademia di moda e i due finiscono per fare l’amore.

Jorge è ancora ferito dalla fine della sua storia con Bernardo e un tentativo fallimentare di trovare uno dei colpevoli dell’aggressione li fa incontrare. Per quanto però Jorge prova ancora dei sentimenti per lui, capisce di dover lavorare su sé stesso e sul modo di gestire le sue emozioni.

Pepper invece convince Alex ad investire nel suo progetto, costretta a fronteggiare le continue minacce della ex moglie, e in cambio lei lascerà che le Pussycats siano la band del locale. Per guadagnare una certa fama però Pepper si intrufola al Met e lascia che Josie e la sua band si esibiscano di nascosto prima di essere scoperte dalla sicurezza, attirando così l’attenzione dei fotografi e distogliendola da Alexandra Cabot accompagnata da KO. Ottenuto quello che voleva, Pepper si disfa della ex moglie chiamando sua madre, ma non riuscirà a impedire che questa riveli la verità ad Alex.

Episodio 12.

Chiunque arriva a New York ha la sua storia da raccontare, da dove viene e chi vuole diventare. Ma per ogni storia ne esistono due versioni: quella più bella, senza ostacoli, quasi inventata, e poi c’è quella vera, cruda, triste, che non lascia spazio alla fortuna.

Katy ha da poco iniziato una relazione con Guy, quando scopre che ha usato uno dei suoi disegni per un vestito che farà parte della nuova collezione dello stilista. Lui le spiega che è così che funziona nell’industria della moda che anche lui prima di lei ha creato dei design che poi sono stati utilizzati da altri stilisti. In un armadio chiuso a chiave però Katy trova altri schizzi di altre apprendiste che ha usato per creare i suoi modelli.

Jorge comincia a fare lo spogliarellista e a lavorare da Lacy’s per guadagnare qualche soldo in più visto che i genitori sono in ritardo con le rate del mutuo.

Pepper invece è la vera protagonista di questo episodio, in cui vengono smascherate tutte le sue bugie. Troppe coincidenze e la confessione della sua ex moglie hanno infatti reso impossibile mentire ancora e Katy più di tutti ne è rimasta ferita, soprattutto perché Pepper ha rubato una borsa del valore di 200.000 dollari per ripagare Alex, rischiando di essere licenziata.

La sera dell’inaugurazione del Pepper Plant, però Katy, Jorge e Josie decidono comunque di partecipare all’evento, dopo che Pepper ha pagato le rate del mutuo dei genitori di Jorge. Ormai con la verità venuta a galla, Pepper viene arrestata.

Episodio 13 – Season Finale.

Jorge e Josie aiutano Pepper ad uscire di prigione che cerca di rimettere a posto le cose. Jorge tenta di aiutare i suoi genitori a non perdere l’edificio in cui vivono e organizza un evento per raccogliere abbastanza firme. Josie si infuria con Xandra dopo aver ascoltato una delle sue canzoni in radio ma decide di aiutarla comunque a convincere Alex ad andare in riabilitazione, siccome ha ricominciato a drogarsi. Poi Josie chiede a Pepper di diventare la sua manager dopo che si è liberata del suo passato da truffatrice per sempre.

Lacy’s chiuderà i suoi battenti a breve, e Katy deve trovare un nuovo lavoro. A risolvere il problema ci pensa Guy che le offre di diventare Capo Progettista della sua casa di moda e si scusa per aver rubato i suoi progetti. Ma quando riesce a ritrovare finalmente sé stessa, contatta Gloria e la convince a lottare per prendersi il negozio. Quest’ultima contatta il principe Errol, che con il suo patrimonio può compare il negozio dopo essersi liberato del titolo nobiliare, e nomina Leo Lacy come nuovo responsabile. Poi rifiuta l’offerta di Guy e organizza una sfilata di moda coinvolgendo anche le sue ex apprendiste. Proprio per l’unicità del gesto, la Preside della Parsons offre a Katy un posto nel corso.

Tamara Santoro
Previous

Il Diavolo Veste Prada, un’opera senza inverni – Recensione

L’esplosivo ritorno dei Caligula’s Horse – Rise Radiant (Anteprima)

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial