Marco Mengoni, il ritorno del Re con Ma Stasera (e un tour negli stadi)

| | , ,

Per alcuni giorni abbiamo visto una scritta misteriosa proiettata sui palazzi d’Italia, piccoli segnali di un ritorno attesissimo e adesso sappiamo che quella scritta era il titolo della nuova canzone di Marco Mengoni.

In un modo tutto suo l’artista torna come sempre a stupirci e a raccontarci una nuova storia, quella di Ma Stasera, brano appassionato che narra di nuovi inizi e sogni tutti da attraversare, magari con una biciletta, come nella video anteprima pubblicata sui suoi profili social. Una pedalata collettiva a tempo di sonorità che ci riportano indietro nel tempo, negli anni ’80.

Marco Mengoni è ufficialmente tornato. A due anni di distanza dal suo ultimo progetto discografico, il Guerriero della musica italiana ha iniziato a lasciare molliche di pane, indizi, che lasciassero intendere un nuovo progetto in arrivo. Prima alcuni video sui suoi canali social, poi un countdown, e infine due parole, e intanto l’attesa e l’ansia cresceva. Poi finalmente l’altro ieri a mezzogiorno è stata sganciata la bomba.

Ma Stasera
La cover del nuovo singolo di Marco Mengoni, Ma Stasera.

Un annuncio anticonvenzionale così come il nuovo singolo dell’artista laziale. Ma Stasera, in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali proprio da oggi, 18 giugno, ci permette di fare un’immersione nelle sonorità della disco-funk e dell’elettronica degli anni 80 rielaborate per renderle contemporanee e portarle alla modernità dei giorni nostri.

Il testo, scritto dallo stesso Marco con Davide Petrella (Musica di F. Catitti/F. Abbate/D. Petrella), è la fotografia di un rapporto umano vero, complicato, ricco di contraddizioni, con i versi che si susseguono come in contrapposizione l’uno con l’altro per raccontare questa complessità.

Ma Stasera è anche un invito a concentrarsi sull’attimo che sta per arrivare, un invito a dare il giusto peso e valore ad ogni momento di questa socialità che sta tornando, a riflettere sulla ripartenza dopo un periodo complicato, ripartenza che inizia proprio da “questa sera” e che ci proietta in un futuro nuovo.

Per la produzione di Ma Stasera, che si distacca dalle classiche ballad di Mengoni, il cantautore ha scelto di collaborare con Tino Piontek (in arte Purple Disco Machine), il dj/producer multiplatino che ha scalato le classifiche con la hit Hypnotized (3X Platino), #1 della classifica Earone dei brani più ascoltati in radio e singolo internazionale più venduto in Italia (FIMI/Gfk), nel 2020. Il produttore originario di Dresda, in carriera ha collaborato con superstar del calibro di Dua Lipa e Lady Gaga e questa è la prima volta che produce un pezzo di un artista italiano.

Il dialogo tra Marco e Tino Piontek ha portato ad un originale lavoro di “contaminazione”, partendo dal recupero di sonorità appartenenti alla nostra storia musicale, quell’italo disco degli anni 80 che ha fatto la storia del genere dance, per approdare nell’attualità del suono del 2021. Il risultato è un pezzo funk, un incontro tra digitale e analogico, “sintetico” e “suonato” insieme, in grado di unire drum machine, basso synth e batteria elettronica con archi, piano e chitarre suonate.

Ad accompagnare il singolo, dal 21 giugno sarà disponibile anche il video ufficiale di Ma Stasera, realizzato in Sardegna, nello scenario unico de La Maddalena, con la regia di Roberto Ortu. Un video ricco di riferimenti ad elementi iconici e senza tempo degli anni Ottanta che continuano a vivere anche oggi, immagini che parlano di viaggio, libertà, amicizia, importanza di vivere il qui e ora, dal sapore estivo pizzicato da quel sentimento agrodolce che accompagna le giornate e le sere di questa stagione.

Ma stasera tiene il tempo, questa strada parte da qui. In piedi sui pedali, San Siro, Olimpico…arrivo!

Ma Stasera non segna solo il ritorno in grande stile di Marco Mengoni (dopo una breve parentesi, quella di Venere e Marte) ma anche un altro importante traguardo. Quello degli stadi. Dopo il successo del #MengoniLive2019 – Atlantico Tour, Marco Mengoni sarà protagonista di due concerti eccezionali, un’esplosione di energia e condivisione con il suo pubblico, in programma per l’estate 2022.

Una dimensione live del tutto inedita per Marco (e ve lo dice chi c’è stata dal primo momento), che dopo più di 10 anni di carriera, calcherà il palco di due degli stadi più importanti d’Italia. MARCO NEGLI STADI è previsto per il 19 giugno 2022 allo Stadio San Siro di Milano e il 22 giugno 2022 allo Stadio Olimpico di Roma.

Il grande annuncio rappresenta anche un forte segnale di ripartenza per il settore della musica live, che ci auguriamo non subirà rinvii o annullamenti anche l’anno prossimo. Per farlo, Marco ha scelto un racconto tanto evocativo quanto insolito. Insieme al suo team infatti, ha deciso di raggiungere San Siro percorrendo la circle line AbbracciaMI, un percorso ciclistico che attraversa parchi, strade secondarie, piste ciclabili e viabilità ordinaria milanese, un modo per scoprire nuovi punti di vista inusuali sulla città, a partire proprio dallo stadio, e muoversi fuori dai percorsi tradizionali, in nome del rispetto per l’ambiente, tema molto caro all’artista.

I biglietti per le date di Milano e Roma saranno disponibili a partire dalle ore 11 di oggi 18 giugno sui circuiti Ticket Master, TicketOne e Viva Ticket.

Tamara Santoro
Previous

Vincenzo Cardarelli: d’estate nascono gli amori in prosa

“Per resistere al tuo fianco” – La Municipàl [Recensione]

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial