Piero Pelù, Benvenuto al Mondo Tour Live all’Atlantico di Roma

| | ,

Piero Pelù si è esibito ieri sera in concerto all’Atlantico di Roma, per la prima data del suo “Benvenuto al Mondo Tour 2019“. Insieme a lui sul palco i Bandidos che lo hanno accompagnato lungo una scaletta di brani estratti dal suo repertorio solista e dei Litfiba.

“Noi siamo la terra, noi siamo il mare, sappiamo come fare”.

L’inno al rispetto per il pianeta e tutte le sue creature, la sensibilizzazione verso un mondo senza respiro, una campagna che denuncia la violenza che subisce la nostra terra ogni giorno da troppo tempo, avvelenata dalla plastica e dall’egoismo umano. Immagini forti e parole crude correvano sugli schermi sul fondo del palco, che hanno profondamente toccato l’anima dei presenti e lasciato spazio a qualche lacrima.

Si è aperto così il concerto del solista più amato del panorama rock italiano, accompagnato dai fedeli Bandidos, Piero Pelú, con la data zero del suo nuovo tour “Benvenuto al mondo”, che ci vedrà protagonisti di momenti colorati ed esplosivi e di riflessione, ci farà godere di sonorità vecchie e indimenticabili come il brano “la Preda”, uscito negli anni 80′ e di nuove come l’ultimo singolo “Pic nic all’inferno”.

Implacabile animale da palcoscenico, è il Piero che tutti conosciamo da sempre, duro, polemico, bizzarro, deciso e provocatorio, strafottente e sicuro di sé. Sembra non invecchiare mai, con un’energia incalcolabile ed inesauribile si è mosso sul palco  cantando e ballando le  canzoni del suo repertorio solista e alcuni brani del suo storico gruppo, i “Litfiba”.

Il locale, pieno di gente di tutte le età, ha goduto di uno show ricchissimo, scenografico e nostalgico,Tante voci che diventavano una sola alla prima battuta di ogni pezzo, di sicuro ci siamo lasciati alle spalle una buona dose di stress facendo il pieno di adrenalina.

Come ad ogni evento simile, specie se di un artista che condivide con te la stessa terra e la stessa lingua, ci si sente affettivamente coinvolti , l’atmosfera si scalda e crea unione e sentimento, l’interazione tra performer e pubblico è sempre più intima e prodonda.

E questo aspetto emerge sempre, se il palco è ben tenuto e ci si rivolge alla folla con calore e passione, la stessa che scorre dall’artista alle vene dei fan, ed è proprio questo che sa fare Piero. Le sue canzoni ti rubano l’anima, ti pompano il cuore, ti fanno saltate, urlare, ballare. Ti rendono protagonista della tua stessa vita, ti ricordano chi sei, ti dicono cosa provi, ti descrivono  i problemi e a volte ti suggeriscono come affrontarli.

“Siamo tutti peccatori” ; “L’importante è provarci sempre” ; “non è la fame ma è l’ignoranza che uccide”… potrei citare altre 100 frasi dei suoi testi, ed ognuna, seppur banale, assumerá sempre un forte significato per ognuno di noi.

Piero ha caricato a molla tutti i presenti, ha chiesto partecipazione che noi con entusiasmo abbiamo ricambiato, soprattutto sul pezzo “Regina di cuori” quando c’è stato il volo di qualche reggiseno sul palco, o sul brano “El Diablo” , dove ha fatto inginocchiare l’intera sala  per “redimerla dai peccati”…

L’esibizione ha incentrato l’attenzione anche su temi come la lotta contro la mafia, una piaga da cui il nostro paese non è ancora riuscito a guarire e anche qui, non poteva mancare la commozione suscitata ancora una volta dalle proiezioni sul palco e dalle parole in musica.

Special guests della serata anche il rapper RANCORE e il cantante armonicista Andrea Appino degli Zen Circus, che hanno aggiunto altro ritmo e particolarità all’incontro.

Il concerto avrebbe dovuto chiudersi sulle note di “Lacio Drom” e “Toro Loco” ma dopo i saluti, il pubblico insaziabile ha richiamato a gran voce l’artista che ha prontamente deciso di regalarci il bis del nuovo singolo e un finale col botto, tutto fuori programma, con il brano estratto dall’album Terremoto, “Dimmi il nome”.

Due ore e venti minuti preziose da non dimenticare.

Live report di Simonetta Gino

Previous

Sumo, il nuovo album dei Management

Noel Gallagher, Wandering Star: con un ritorno alle origini si chiude la trilogia di EP di The Chief

Next

Un commento su “Piero Pelù, Benvenuto al Mondo Tour Live all’Atlantico di Roma”

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial