“17” Il nuovo album di Jake la Furia ed Emis Killa

| | ,

E’ fuori ora su tutte le piattaforme digitali “17” il nuovo combo-album di Jake la Furia ed Emis Killa, pubblicato per Sony Music.

Quando è arrivato l’annuncio di questo album, la sensazione era quella che stesse per accadere qualcosa di importante all’interno del mercato musicale odierno.

"17" Il nuovo album di Jake la Furia ed Emis Killa 1

Nonostante il Curriculum importante dei due artisti e tutte queste previsioni positive, la paura che 17 fosse un prodotto deludente e fatto tanto per fatturare, comunque, era leggermente rimasta.

Fortunatamente pare che il periodo della musica di plastica e delle collaborazioni di circostanza, stia lentamente (anzi, molto lentamente) passando, lasciando spazio ad album come “17” che rappresentano ciò che ci si aspetta di sentire da una combo di questo calibro.

17 è un album poliedrico, contenente 17 tracce, il quale non rispecchia in toto le scelte artistiche ultimamente intraprese dai due artisti, dato che sia Emis che Jake in questo periodo si sono affacciati ad un genere più tranquillo influenzato dalle vibes sudamericane.

Al contrario, quest’ultimo lavoro, spazia da canzoni introspettive come Medaglia, dove Jake sciolina perle su perle una dopo l’altra, a pezzi più crudi e diretti come “666” o “No Insta” Feat. Lazza dove Emis e Jacopo riducono il beat in polvere a suon di punchline.

La differenza fondamentale tra molti prodotti usciti in questo periodo e 17, non sta solamente nelle liriche o nelle produzioni di alto livello, ma soprattutto nel fatto che le situazioni e le esperienze raccontate all’interno del disco, siano narrate da poeti maledetti come i due rapper milanesi, che sicuramente non mancano di credibilità ed attitudine.

Credibilità ed attitudine che colpiscono canzone dopo canzone,rima dopo rima, ma ciò che colpisce di più, è la prova dell’ex Club Dogo, Jake la Furia.

"17" Il nuovo album di Jake la Furia ed Emis Killa 2

Non che ci fosse bisogno di controprove, dato che il rapper milanese continua a portare strofe di livello ormai da anni, soprattutto nelle collaborazioni, ma sentirlo così aggressivo, sfrontato e diretto è stata proprio una bella boccata d’aria, dopo tanti singoli tendenti al reggaetton.

Nulla togliere all’eterno giovane Emis, che in 17 non sembra aver perso neanche minimamente lo smalto dei tempi in cui ancora gareggiava alle battle di freestyle.

Un flow fresco, uno stile che viene imitato ormai da anni ed un bagagliaio di skills pressochè totale sono le caratteristiche che hanno reso Killa, un killer della scena moderna e le ritroviamo tutte all’interno di 17.

"17" Il nuovo album di Jake la Furia ed Emis Killa 3

Ciò che sorprende, però, è notare che ci sia stata un’ulteriore maturazione artistica da parte dei due rapper che, anche se ormai da anni dominano le classifiche, ogni anno si trovano a fronteggiare le nuove esigenze del mercato, le mode e le nuove leve.

Con 17 l’asticella della qualità è stata alzata ulteriormente, ancora una volta i Big della scena si sono comportati come tali, ricordandoci che la musica Rap non è morta, ma che si sta risvegliando da un lungo letargo fatto di brutte copie di artisti americani e “prodotti” nostrani scadenti.

E se i due protagonisti principali dell’album si sono comportati in maniera degna di nota, incredibilmente, anche chi ha ricevuto la chiamata alle armi, non ha deluso le aspettative.

Fabri Fibra, Salmo, Lazza, Massimo Pericolo e Tedua sono gli artisti che hanno collaborato ad alcune delle tracce di 17, tutte scelte rivelatesi vincenti, dato che i 5 convocati hanno lasciato strofe decisamente di livello.

"17" Il nuovo album di Jake la Furia ed Emis Killa 4

Lazza, artista che collabora con Emis dai tempi di Blocco Recordz, continua a confermare il suo periodo di forma smagliante, grazie a ben due Feat in egual modo convincenti, dimostrandoci che l’impegno ed il lavoro portano sempre ottimi risultati.

Fibra e Salmo fanno da padrini del gruppo, il primo mantiene lo status di leggenda e anche il rapper sardo finalmente torna a farci salire un po la carica, grazie ad una strofa che fa ben sperare per i prossimi singoli. Tedua e Massimo Pericolo infine hanno aiutato decisamente a rendere quest’album più caratteristico con il loro essere non convenzionali.

In conclusione quindi si può dire che 17 è un ottimo lavoro, ottimo perchè nato dalla stima reciproca di due artisti che, anche se ormai affermati all’interno del rap game, hanno ancora voglia di mettersi in gioco e di stupire prendendosi tutto.

17 lo ascolterete ancora per tanto tempo, e forse, non vi dispiacerà così tanto.

Se vuoi leggere il mio ultimo articolo clicca qui: Recensione Padre Figlio e Spirito

"17" Il nuovo album di Jake la Furia ed Emis Killa 5
Previous

Cattelan, Stadium: l’esordio dell’artista

The Social Dilemma: l’importanza di imparare ad usare correttamente i social media

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial