X Factor 2019, terza e ultima puntata di auditions

| |

Giovedì 26 settembre sono terminate le audizioni di X Factor 13. In questo articolo ripercorriamo la terza puntata dedicata ai casting: un talento per categoria, l’esibizione trash di Gianduiotta e le assegnazioni delle categorie ai giudici

Con la puntata di giovedì scorso, 26 settembre, sono terminate le audizioni della tredicesima stagione di X Factor Italia. I giudici hanno esaminato tutti i concorrenti che si sono presentati ai casting e tra questi hanno selezionato quelli che secondo loro sono i più meritevoli di accedere ai bootcamp.


Un talento per categoria

Per la categoria over si è distinto Gabriele Troisi, un ragazzo che ha studiato al Conservatorio di Avellino e insegna pianoforte. Si è presentato sul palco di X Factor con la cover di Rose Viola di Ghemon, brano che, a mio parere, non ha avuto tutto il successo che meritava nella scorsa edizione del Festival di Sanremo. La sua versione semplice e introspettiva di Rose Viola gli ha fatto guadagnare i quattro sì dei giudici per accedere alla fase successiva. Questo il commento di Samuel: “Colpisce il fatto che sembri esattamente il contrario di un frontman. Poi ti metti al piano ed è subito magia.”

Tra gli under uomini farà sicuramente parlare di sé Lorenzo Rinaldi, il giovane diciottenne che si è avvicinato alla musica per fare una serenata (che, purtroppo, è andata male). Ha portato la cover di Never Had di Oscar Isaac, accompagnandosi con la sua chitarra. Quattro sì anche per lui.

Per quanto riguarda i gruppi si sono distinti i Sierra, un duo di rapper che suonano insieme da due anni. Si sono presentati con una loro cover sulla base di Milky Chance, riscritta e intitolata Enfasi. Hanno ricevuto tutti i complimenti del pubblico ma Sfera ha deciso di dargli un no per spronarli e renderli ancora più convincenti.

Il talento che ho scelto per le under donne è Beatrice Gilberti, una studentessa di 17 anni che si è presentata sul palco di X Factor con Donna Donna di Joan Bazz, accompagnandosi soltanto con la chitarra. Nonostante la giovanissima età Beatrice ha dimostrato di avere un’enorme padronanza della voce. Ha cantato calma e composta davanti al microfono e non ha avuto bisogno di tanti eccessi. Malika ha commentato: “In un mondo in cui strillano tutti è bello potersi fermare a sussurrare e arrivare forte come un tornado”.

Il trash della terza puntata

Come sempre in questa rubrica (qui puoi trovare il riassunto della puntata precedente), arriviamo al trash della serata, all’esibizione in cui non è tanto importante la bravura del candidato, ma si tiene conto della capacità dell’artista di far ridere il pubblico e i giudici.

Nella terza puntata di audizioni il premio per l’esibizione più trash va senza ombra di dubbio a Gianduiotta (già il nome d’arte dice tutto). Ha “cantato” Ma il cielo è sempre più blu di Rino Gaetano accompagnata da dei “ballerini” che si muovevano “a tempo” sui passi di una coreografia. Forse Maria Chiara Rosa (vero nome dell’artista) ha stonato in qualche punto e non è andata proprio a tempo, ma sicuramente ha regalato un momento di svago e di divertimento ai giudici e ai telespettatori.

x factor
Gianduiotta durante la sua esibizione


Assegnazioni delle categorie ai giudici


Al termine puntata sono state assegnate le categorie ai giudici. È stato il conduttore, Alessandro Cattelan, a scegliere quali talenti affidare a quale giudice, una decisione fondamentale per il programma. Queste le assegnazioni:

  • Malika Ayane: under uomini
  • Sfera Ebbasta: under donne
  • Mara Maionchi: over
  • Samuel: gruppi



Ospite della serata

Achille Lauro ha iniziato a cantare Rolls Royce senza presentazioni. E’ stato sul palco qualche minuto, il tempo di terminare il brano e scambiare due chiacchiere con i giudici. Mara ha ricordato che nella scorsa edizione di X Factor Achille Lauro la aveva aiutata a scegliere i concorrenti durante gli Home Visit.


Prossimi appuntamenti

Le due prossime puntate (3 e 10 ottobre) saranno dedicate ai bootcamp. I giudici avranno a disposizione solo cinque sedie da riempire con i talenti della propria categoria. Saranno quindi venti i concorrenti che proseguiranno il proprio percorso ad X Factor, passando alla fase successiva (gli Home Visit).

X Factor 2019, terza e ultima puntata di auditions 1
Previous

SCOPRIR Mostra del cinema iberoamericano di Roma VIII edizione dal 3 al 6 ottobre 2019

La corsa agli Oscar de Il Traditore, l’epopea crime di Tommaso Buscetta

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial