Euro 2020: le pagelle di Belgio-Italia

| |

La nazionale italiana è la seconda semifinalista di Euro 2020 dopo la Spagna che ha battuto la Svizzera ai calci di rigore. Gli azzurri vincono una vera e propria battaglia, contro il Belgio, prima squadra nel ranking FIFA.

A differenza di come pronosticato da molti, la nazionale italiana vince il quarto di finale contro il Belgio e vola in semifinale contro la Spagna. Una partita che si può definire come una vera e propria battaglia, dall’arbitraggio al limite dello scandalo fino ai fischi dei tifosi belgi mentre Spinazzola usciva dolorante a causa della rottura del tendine d’Achille (purtroppo europeo finito per lui). Insomma, menomale che secondo qualcuno la nazionale vincesse solo partite facili e sarebbe uscita alla prima partita contro una big.

Euro 2020

La partita è tutta durante il primo tempo, con i gol prima di Barella e poi Insigne (grandissimo gol tra l’altro), a cui risponde Lukaku su un rigore su cui ci sono molti dubbi. A salvare il risultato, fin dall’inizio della partita sono anche le parate di Donnarumma, combinate alle lotte in difesa di Chiellini e Bonucci. L’Italia si dimostra ancora una volta squadra, a differenza di altre squadre (uscite da Euro 2020) che hanno basato il loro gioco sui singoli.

Tante note positive, e non è una stranezza in una partita così combattuta, anche chi non ha brillato oggi passa da “eroe”. Facciamo squadra, ed orami crederci non costa nulla

Giorgio Chiellini – The Battle (Hans Zimmer): tutta la squadra ha lottato, ogni giocatore ha dato tutto se stesso, ma uno su tutti è stato il vero gladiatore. Risponde al nome di Giorgio Chiellini, affronta Lukaku come se nulla fosse, anche lui, insieme a Bonucci, sono tra i primi eroi di questa partita. Per far valere ancora di più il suo essere comandante, giorgione rientrava da un infortunio.

Euro 2020

Nicolò Barella – Sa Festa (Andrea Parodi): finalmente arriva anche il gol in un Euro 2020 in cui sta dimostrando di essere uno dei centrocampisti più in forma del mondo. Una grossa soddisfazione, per lui, ma non solo, visto che alla sua rete si unisce anche, l’ennesima, grande, partita in cui ogni volta che prendeva palla la faceva immaginare già dentro la porta. Una festa sarda, proprio come lui.

Leonardo Spinazzola – Portatemi Dio (Vasco Rossi): due volta migliore in campo per la UEFA durante Euro 2020, ogni fasci laterale, di ogni stadio, diventava di sua proprietà. Il suo infortunio è la cosa più brutta che potesse accadere in questo europeo, perchè la rottura del tendine d’Achille significa aver finito, in anticipo, il torneo. Spinazzola ha dimostrato di essere degno della nazionale, torna presto. Dentro di se, molto probabilmente, vorrebbe dirne quattro a Dio.

Euro 2020

Lorenzo Insigne – Turn Turn Turn (The Byrds): aveva già segnato in questo Euro 2020, sempre con il suo famoso “tiro a giro”, ma questa volta è IL tiro più importante, visto che il suo gol è quello che porta sullo 0 a 2 la nazionale italiana. In questa serata si prende anche il premio per il miglior gol della giornata da parte della UEFA.

Euro 2020: le pagelle di Belgio-Italia 1
Latest posts by Marco Mancinelli (see all)
Previous

Omicidio a Easttown è la serie dell’anno. Un’opera d’autore tra thriller e maternità | Recensione

Tom Cruise – la star dell’action per eccellenza

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial