Formula 1 d’autore: pagelle del GP d’Italia (Imola)

| | ,

La Formula 1 arriva ad Imola per la prima gara in Italia della stagione 2021 (la seconda sarà a Monza a settembre). Un Gran Premio pieno di colpi di scena, emozioni e spettacolo, come solo un circuito old school ed italiano sa dare.

Nell’arco di pochi mesi la Formula 1 ad Imola, circuito che probabilmente di appresta a diventare una tappa fissa del calendario. Le premesse sono molte, forse più di c’è fossero al primo GP in Bahrain, ed anche l’hype era molto, ed è stato ripagato, proprio come ci aspettavamo. La sfida è sempre quella, Max Verstappen contro Lewis Hamilton, un duello che è partito anche fuori dalla pista, mentre sul circuito porta i due piloti a fare degli errori presi dalla “fretta” di vincere.

Formula 1

Invece nelle retrovie i duelli sono sempre i soliti, ed accessi, Ferrari e McLaren che si giocano il podio e le prime cinque posizioni, mentre dietro tutti arrancano. Insomma, la seconda gara emozionante della stagione, su un circuito che a detta di molti è inadatto alla Formula 1 e poco divertente, speriamo che ci abbiano ripensato.

Tante delusioni e tante soddisfazione per la gara ad Imola, probabilmente dovute anche dalle condizioni meteo, ma non per questo i piloti sono giustificati, anzi, molti di loro potevano e dovevano fare di più

Max Verstappen (Red Bull) & Lewis Hamilton (Mercedes) – Il Mio Nemico (Daniele Silvestri): ancora un volta insieme, ma stavolta non si tratta di un duello ravvicinato come avvenuto in Bahrain, ma a distanza, ed oggi ne abbiamo avuto dimostrazione. Max fin dalla prima curva mette in chiaro le cose superando Lewis ed allungando su di lui, lo stesso Hamilton, prima della bandiera rossa non solo trova difficoltà nello stare in pista, ma va anche lungo danneggiando la sua ala anteriore, probabilmente preso dalla fretta di riprendere l’olandese. Alla ripartenza Verstappen allunga subito, mentre il britannico può solo che recuperare arrivando in seconda posizione. Siamo solo alla seconda gara, ma già sappiamo cosa ci aspetterà.

Formula 1

Lando Norris (McLaren) – Ragazzo Eroe (The Zen Circus): vedendo le prestazioni di Ricciardo in questi due primi GP molto probabilmente l’eroe della McLaren quest’anno sara il “piccolo” Lando Norris. Non è una novità e sappiamo anche che la scuderia inglese vada forte, ma ad ora i punti più pesanti sono i suoi.

Charles Leclerc & Carlos Sainz (Ferrari) – Forse non è la Felicità (Fast Animals and Slow Kids): ok, le prestazioni continuano ad essere ottime, anche in un gara piena di difficoltà, tanto che Charles Leclerc arriva vicino al podio (e nei primi giri poteva tentare anche di prendere la testa della classifica), mentre Carlos Sainz rimonta e mantiene anche la posizione dopo essere andato fuori pista varie volte. Non so se sia la felicità, ma lo spero di arrivare a fine stagione felice.

Formula 1

Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) & Fernando Alonso (Alpine) – Qui si fa la Storia (Vasco Rossi): a prescindere dai risultati, rivedere loro due, ad Imola, fa un certo effetto. Semplicemente storia, niente di più.

Sergio Perez (Red Bull) – King for a Day (Green Day): si qualifica di fronte a Max Verstappen, sembra che finalmente si sia trovato il vero avversario per l’olandese, poi in gara sparisce completamente. Re per un solo giorno, il sabato.

La prossima tappa della Formula 1 sarà Portimao, in Portogallo. Nel frattempo si spera che Imola diventi tappa fissa del calendario.

Formula 1 d'autore: pagelle del GP d'Italia (Imola) 1
Latest posts by Marco Mancinelli (see all)
Previous

Zero, la nuova serie Netflix – Press Conference

Ermal Meta – 40 candeline e 15 anni di carriera

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial