Kate Winslet, i 45 anni dell’attrice attraverso i suoi film

| | ,

È una delle attrici più apprezzate nonché pluripremiate di Hollywood. Compie oggi 45 anni lei, Kate Winslet.

Ha ottenuto ben 7 nomination ai Premi Oscar, trionfando nel 2009 per la sua interpretazione in The Reader per cui ha ricevuto anche uno dei tre Golden Globe totali. A questi si aggiungono 3 BAFTA, 3 SAG Awards, e 1 Emmy Award. Se vincesse anche il Tony Award diventerebbe una dei pochi artisti a collezionare i più importanti riconoscimenti del mondo dello spettacolo.

Nel corso della sua carriera Kate Winslet ha lavorato con i migliori registi e ogni sua interpretazione è stata ampiamente apprezzata dalla critica. Tra gli altri ha interpretato la musa ispiratrice di Steve Jobs nel biopic omonimo e un capo carismatico e determinato nella saga Divergent.

Kate Winslet raggiunge però l’apice del suo successo con l’interpretazione del personaggio femminile protagonista in uno dei film più romantici di sempre.

Titanic, 1997

Kate Winslet
Kate Winslet (Rose) in una scena del film.

Jack Dawson, interpretato dallo straordinario Leonardo DiCaprio, è un giovane artista dalle umili origini che ha viaggiato in tutto il mondo per inseguire la propria arte. Vince il biglietto per il Titanic giocando una mano fortunata a poker e viene accompagnato da un suo amico italiano.

Rose DeWitt Bukater, interpretata appunto da Kate Winslet, è invece una nobildonna di appena 17 anni che s’imbarca sul Titanic insieme a sua madre, una donna che non riesce a fare a meno dello sfarzo della nobiltà e che usa sua figlia pur di mantenere il suo status sociale, e al suo fidanzato arrogante ed egocentrico che ha accettato di sposare solo per salvare la sua famiglia dai debiti lasciati dal padre.

La sera dopo la partenza Rose si sente oppressa dal ruolo e dalle responsabilità che deve accettare per via della sua condizione e tenta di suicidarsi, ma a impedirglielo arriva Jack. Così per ringraziarlo lo invitano a cenare con loro la sera seguente. Tra Rose e Jack nasce subito una forte amicizia, soprattutto da parte della ragazza che invidia la libertà e le esperienze del ragazzo. Presto però si renderanno di provare bene più di una semplice amicizia che traspare dai loro occhi e dai loro sguardi e di cui si accorge anche il fidanzato di Rose che le intima di obbedirle.

Rose però decide di seguire il suo cuore e di costruire il suo futuro con Jack, che raggiunge sulla prua del Titanic al tramonto del 14 aprile. Poi approfitta delle doti di artista di Jack e si fa disegnare nuda con solo il cuore dell’oceano, un gioiello donatole dal suo fidanzato e lascia il disegno e una lettera nella cassaforte ad indicare che tra loro è finita.

Scappano dagli scagnozzi e fanno l’amore, poi si dirigono sul ponte della nave dove assistono alla collisione della nave con un iceberg ed ascoltando le preoccupazioni degli ufficiali corrono ad avvisare la sua famiglia. Ma il suo fidanzato intende liberarsi di Jack e lo fa arrestare accusandolo di aver rubato il gioiello.

Mentre la nave comincia ad imbarcare acqua e viene dato l’ordine di evacuare prima donne e bambini perché le scialuppe non bastano per salvare tutti, Rose si rende conto di dover salvare Jack. Vengono poi inseguiti brevemente dal suo fidanzato che tenta di ucciderli mentre tentano di raggiungere il ponte superiore, seppur con qualche difficoltà.

Tentano di rimanere sulla nave il più a lungo possibile finché la prua affonda immediatamente mentre la poppa rimane a galla per qualche minuto ancora. Poi affonda e Jack e Rose si ritrovano in mezzo all’oceano con gli altri superstiti e con alcuni già morti per assideramento. Sono le 2.20 del 15 aprile 1912. Jack convince Rose a salire su una porta di legno e lui le fa promettere di vivere una vita piena poco prima di morire per ipotermia.

Rose riesce a salvarsi grazie al ritorno di una scialuppa e arriva in America dove cambia il suo cognome in Dawson, in segno del suo amore per Jack e per non farsi trovare dalla sua famiglia. Il suo fidanzato morirà qualche anno dopo a causa del crollo della borsa mentre lei si sposerà ed avrà figli e nipoti.

Il film si conclude con un sogno della stessa Rose: sulla grande scalinata del Titanic, Rose raggiunge Jack dove si scambiano un lungo bacio. Attorno a loro, i passeggeri morti nel naufragio applaudono.

“E Jack mi ha salvato, in tutti i modi possibili che una persona può salvarmi e non ho neanche una sua foto… vive nei miei ricordi.”

Revolutionary Road, 2008

Kate Winslet
Kate Winslet e Leonardo di Caprio in una scena del film.

A 11 anni da uno dei film cult del cinema moderno, Kate Winslet e Leonardo di Caprio si ritrovano sul set di Revolutionary Road, dopotutto combo che funziona non si cambia.

Siamo negli anni 50, April e Frank sono una coppia sposata con figli che conduce una vita ordinaria a Revolutionary Road. Mentre lui lavora assiduamente, lei non vuole la vita di periferia e sogna Parigi.

La loro storia è all’opposto di quella di Mia e Sebastian di La la land. Questi ultimi infatti hanno compiuto una scelta di coraggio rinunciando ai loro sentimenti pur di raggiungere i loro sogni, consapevoli che il loro amore sarebbe diventato un ostacolo.

April e Frank invece, sono una coppia di ceto medio, divisa tra l’esigenza di assecondare le proprie aspirazioni o conformarsi alle regole della società dell’epoca.

Eppure pur non essendo compatibili e con la fiammella dell’amore che brucia sempre di meno, si ostinano a stare insieme e farsi del male a vicenda.

The dressmaker – il diavolo è tornato, 2015

Kate Winslet
Kate Winslet nei panni di Tilly, una stilista affermata.

Già dal titolo è impossibile non pensare a Miranda Priestly, il diavolo in persona. Ed è vero che le due donne hanno qualcosa in comune. Hanno un impeccabile gusto in fatto di moda, hanno trovato la loro strada e lungo il percorso hanno dovuto superare tanti ostacoli e la loro reputazione non corrisponde a ciò che sono veramente.

Kate Winslet presta il volto a Tilly, una stilista affermata che per raggiungere il successo si è dovuta allontanare per ovvi motivi da un villaggio sicuramente non noto per essere di larghe vedute.

Anni dopo decide di tornare nel suo paese d’origine per vendicarsi di coloro che l’hanno umiliata e che l’hanno spinta ad andarsene.

Tamara Santoro
Previous

The Zen Circus: il nuovo singolo “Appesi alla Luna”

Janet De Nardis protagonista del Terra di Siena International Film Festival

Next

2 commenti su “Kate Winslet, i 45 anni dell’attrice attraverso i suoi film”

Lascia un commento