The Batman – Matthew McConaughey nel ruolo di Due Facce?

| |

Continuano a rincorrersi le notizie su The Batman, il film sull’eroe di Gotham diretto da Matt Reeves. Dopo l’annuncio di Robert Pattinson nel ruolo del protagonista e di Zoe Kravitz nel ruolo di Selina Kyle, nota come Catwoman, i giorni scorsi avevano visto la conferma di Jeffrey Wright come James Gordon, celebre elemento della polizia di Gotham City. Eppure le notizie non si fermano.

batman

Nelle ultime ore il nome di Matthew McConaughey è stato fortemente associato al ruolo di Harvey Dent, originariamente procuratore, per poi diventare noto, dopo un grave incidente, col nome di Due Facce, tra i più pericolosi criminali di Gotham. Per ora non è arrivata alcuna conferma o smentita dalla produzione, ma i rumors vedono per Matthew McCounaghey un ruolo in più film, vestendo inizialmente i panni del procuratore alleato di Batman, per poi cadere nell’abisso del crimine.

Il personaggio di Due Facce manca al cinema dal 2008, quando comparì con il volto di Aaron Eckhart in Il Cavaliere Oscuro, secondo capitolo della trilogia di Christopher Nolan. Prima di lui il ruolo fu di Tommy Lee Jones, in Batman Forever, del 1995 (film ricco di interpreti di primo piano, basti pensare a Jim Carrey nel ruolo dell’Enigmista).

Mathhew McConaughey, raggiunti nei giorni scorsi i 50 anni, ha una lunga filmografia, diventato celebre negli ultimi anni grazie a ruoli di ampio respiro che hanno valso all’attore il Premio Oscar come Miglior Attore Protagonista (vinto per la sua intepretazione in Dallas Buyers Club). L’attore è infatti protagonista in Interstellar, di Christopher Nolan, e nella prima stagione di True Detective, serie tv creata da Nic Pizzolatto e prodotta da HBO.

Non resta che attendere ulteriori notizie, mentre The Batman sembra essere previsto in sala per il 2021. Tra le poche certezze sembra poco probabile il collegamento con Joker di Todd Phillips.

Daily Mail

The Batman - Matthew McConaughey nel ruolo di Due Facce? 1
Latest posts by Andrea Prosperi (see all)
Previous

Akira, 2019: un futuro che non si è mai realizzato

Tra Diabolik e Dampyr – Quando il fumetto italiano diventa cinema

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial