The Batman – Zoe Kravitz sarà Catwoman

| |

Dopo il successo di Joker, l’attesa e le aspettative per The Batman sono decisamente alte. Seppur sembra non ci siano collegamenti tra le due pellicole, l’acclamazione di critica e pubblico per Joker sono un buon auspicio per le produzioni cinematografiche del mondo DC, nonostante il lungo iter produttivo che ha reso The Batman un progetto fortemente mutato rispetto alle origini, da quel 2015 dove sembrava che la presenza di Ben Affleck fosse non solo certa sotto la maschera, ma anche dietro la cinepresa, oltre che alla sceneggiatura.

Da quel momento molto è cambiato, portando Affleck totalmente fuori dalla pellicola, e confermando Matt Reeves alla regia, oltre che Robert Pattinson come Batman (una scelta che non ha mancato di destare polemiche, causate principalmente da haters della saga di Twilight, dove Pattinson ha interpretato il vampiro Edward Cullen). Con una uscita prevista nel 2021, si rincorrono le notizie sugli altri componenti del cast, con la conferma, quest’oggi, della scelta dell’attrice che interpreterà Catwoman.

the batman

Sarà Zoe Kravitz, figlia del celebre Lenny, a interpretare il ruolo della sensuale Selina Kyle, l’interesse amoroso sia di Bruce Wayne che di Batman, in questa pellicola che sembra tornerà a narrarne le origini. Un film che, stando alle dichiarazioni, avrà un taglio più noir, allontanandosi dalla grottesca e cupa Gotham di Joker, preferendo un mondo più classico per la prossima pellicola del Cavaliere Oscuro.

La giovane attrice è apparsa in altri film celebri, tra cui la serie di Animali fantastici e dove trovarli e X-Men L’inizio. Non è la sua prima interpretazione di un personaggio tratto dal mondo dei fumetti: lo scorso anno la abbiamo “ascoltata” come doppiatrice di Mary Jane Watson in Spider-Man Into the SpiderVerse. Curiosità: sua madre, l’attrice Lisa Bonet, è legata sentimentalmente a Jason Momoa dal 2005, l’interprete di Aquaman nell’omonimo film arrivato nei cinema lo scorso anno.

The Batman - Zoe Kravitz sarà Catwoman 1
Previous

“Milano parla piano”: una chiacchierata con Wrongonyou [Intervista]

Made in Italy – Storie di moda e sogni

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial