Essere un Supereroe cap.1

| | ,

Oggi sono felice di portarvi un articolo diverso rispetto ai miei standard, dato che mi occupo principalmente di recensioni musicali. 

Con l’intervista al fotografo naturalista, Andrew Liu (28 anni da Dallas in TX), inauguro la mia rubrica “Essere un Supereroe”, rubrica dove porterò alla vostra attenzione la vita e il pensiero di quelle persone, che penso possano essere ancora prese come esempio.

Essere un Supereroe cap.1 1

Ecco le 10 domande:

1)Quando e perchè hai iniziato la tua carriera da fotografo?

Ho iniziato nel 2019, quando ho partecipato al programma di volontariato, specifico per  fotografi, con la African Impact, in Sud Africa. Mi sono innamorato fin da subito di ciò che stavo facendo, infatti, da poco ho smesso di lavorare per cercare di farlo full-time ancora per molto.

*African impact=Associazione di volontariato con base in Sud Africa.

2)Chi è stato il tuo primo insegnante? 

Samuel Cox era l’istruttore alla African Impact. Lui e Sophie Brown mi hanno insegnato tutto quello che so fino ad oggi. Organizzano, inoltre, alcuni tour fotografici con la loro compagnia Raw Photographic. Dovreste dare un’occhiata alle loro pagine se siete interessati alla fotografia naturalista. 

Essere un Supereroe cap.1 2

3)E’ difficile vivere seguendo la tua passione?

Di sicuro non ci sto guadagnando molto, ma mi sto divertendo un sacco (ride..). Ho risparmiato un po’ di denaro per farlo perciò per il momento non è così pesante. Ci sarà un momento dove dovrò decidere se continuare con questa vita o tornare al vecchio lavoro di consulente di gestione. Ecco, quella decisione sarà difficile.

4)Sei interessato a lavorare con NatGeo o no? 

(Ride) chi non lo sarebbe ? Lavorare con Natgeo sarebbe il successo più importante per un fotografo naturalista.

Essere un Supereroe cap.1 3

5)Perchè è importante secondo il tuo parere da fotografo, condividere le foto degli animali con le persone?

Penso sia importante perchè credo non ci sia nulla come la sensazione di stare tra i cespugli ad osservare creature selvatiche nel loro habitat naturale. Il mio obiettivo principale, infatti, è sforzarmi di trasmettere il senso di meraviglia che vivo, nel momento in cui scatto la foto.

6)Qual è stato il tuo primo pensiero quando hai fatto il tuo primo viaggio come fotografo da solo ?

I miei primi viaggi da solo, sono stati alcuni safari in auto nel Parco Nazionale Kruger, durante e dopo il programma con African Impact. Ho capito due cose. Primo, fare le foto da soli è molto meglio. Secondo, guidare e cercare di avvistare cose da fotografare, non sono due cose facili da fare assieme (ride).

7)Cosa pensi della situazione climatica odierna? Cambierà qualcosa prima o poi ? 

Siamo arrivati al punto, dove non è più importante la nazione del mondo in cui ti trovi, per essere d’accordo sul fatto che il cambiamento climatico sia un problema importante. Per me nello specifico, da quando ho iniziato a viaggiare in posti mozzafiato come la Patagonia o il Maasai Mara. Ogni volta che torno da un viaggio, divento sempre più cosciente nell’utilizzo della plastica ed in generale degli sprechi, che possono derivare dal vivere in una nazione sviluppata.

Essere un Supereroe cap.1 4

8)Qual è stato il tuo primo pensiero quando hai visto un leone ?

Si comportano proprio come i piccoli gatti di casa eh! Infatti mi sono chiesto quanto sarebbe viziato il mio gatto, se fosse grande abbastanza da mangiarmi.

9)Qual è stato il momento più spaventoso fino adesso ? 

Essere caricati da un elefante durante una notte nel Kruger. Questo bestione se ne stava in piedi in mezzo alla strada come uno zombi. Appena ci siamo avvicinati ha iniziato a caricare l’auto e la guida, senza pensarci un attimo, ha fatto marcia indietro. Dopo aver aspettato un momento, abbiamo tentato di superare l’elefante. Mentre passavamo si è girato verso di noi andando quasi a sbattere contro il lato della macchina. Fortunatamente siamo riusciti a passare, ma vedere la sua figura minacciosa, a circa un metro di distanza dal lato dell’auto, è stato agghiacciante.

10)Qual è stato il momento più emozionante fino adesso ? 

Un pomeriggio nel Mara, ci siamo imbattuti in una zebra sola e zoppicante che si trovava a lato della strada. Gli abbiamo accostato affianco e ci guardava con occhi gonfi di dolore. Il suo addome era stato squarciato e perdeva sangue lentamente. Ci ha dato l’impressione di essere sopravvissuto all’attacco, ma non sappiamo se sia riuscito a passare la notte.

Essere un Supereroe cap.1 5

Ecco qua. 10 domande e 10 risposte veramente interessanti. 

Spero l’intervista vi sia piaciuta e ci aggiorniamo al prossimo supereroe.

Follow Andrew on IG: @a.curious.ape

Follow Me on IG: @Da.lxrd

Follow Shockwave on IG:@shockwavemagazine

African Impact: African Impact

Raw Photographic: Raw Photo. 

se vuoi leggere la mia ultima recensione: Link

Essere un Supereroe cap.1 6
Previous

Il Grande Lebowski, perchè non verrà mai dimenticato

Consigli e sconsigli – le serie tv di Novembre

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial