Materia (Terra) – un nuovo inizio per Marco Mengoni

| |

Materia (Terra) è disponibile da oggi 3 dicembre il nuovo album di Marco Mengoni, il primo di un percorso a tappe che ripercorre il viaggio intrapreso dall’artista negli ultimi due anni.

Materia (Terra) arriva a distanza di oltre due anni da Atlantico, progetto discografico certificato multiplatino. Si tratta del decimo album del cantante che dopo dodici anni di carriera festeggiati proprio ieri sente la necessità di tornare alle origini, di dare una svolta al proprio sound che è diventato più maturo e consapevole.

Questo nuovo capitolo di Marco Mengoni è stato inaugurato da Ma Stasera, singolo scritto dallo stesso Marco con Davide Petrella e prodotto da Purple Disco Machine, e che ci ha fatto compagnia per tutta l’estate diventando un vero e proprio tormentone incoronato anche dagli RTL 102.5 Power Hits Estate.

Materia (Terra) è stato poi anticipato dal singolo Cambia un uomo, uscito il 29 ottobre. Un brano intenso, profondo e avvolgente, dalla matrice soul gospel caratterizzato da un suono autentico, corposo, quasi palpabile. Su un tappeto dal sound anni ’60 e l’andamento tipico dell’R&B, la voce di Mengoni appoggia con morbidezza e potenza al tempo stesso una riflessione, una preghiera, una confessione.

Scritta da Marco Mengoni e Daniele Magro con la produzione di Mace e Venerus, Cambia un uomo è un invito ad accettarsi, perdonarsi, ad accogliere i cambiamenti, affrontare le paure e ascoltarsi.

“Negli ultimi due anni mi sono sentito murato e in continua evoluzione. Per quanto possano sembrare sensazioni contrarie, oggi so che sono inevitabilmente complementari.”

Il videoclip di Cambia un uomo pubblicato su Youtube lo scorso 3 novembre segue la stessa onda emotiva del testo e stabilisce l’esigenza di Marco di affondare le sue radici nella terra per renderle più salde. La scelta di proiettare foto di famiglia e ricordi del suo passato e di coinvolgere persino suo padre nel videoclip è motivata dal fatto che Marco vuole dimostrare di non essere diverso da quel ragazzo originario di un paesino di provincia che nel 2009 trionfò sul palco di X Factor.

“Se mi guardo indietro vedo quello che ho davanti. Ma ora sono qui, e non vorrei essere altro da quello che sono diventato.”

Materia (Terra)
La copertina di Materia (Terra), il nuovo album di Marco Mengoni.

La tracklist di Materia (Terra)

Materia (Terra) si fonda su undici tracce (tredici nella versione CD). Oltre alle già amatissime Ma Stasera e Cambia un uomo, Materia (Terra) può contare su due collaborazioni con due artisti del momento: Gazzelle e Madame. Nei giorni precedenti all’uscita del disco, Mengoni ha provato a raccontare con qualche frase l’essenza di ogni traccia.

“È che molto spesso ci complichiamo la vita da soli, è questo il problema. Le cose sembrano molto molto più difficili, o molto più tristi di quello che sono. Però dipende dagli strumenti che abbiamo.”

Marco Mengoni a proposito di Una canzone triste.

“Andrei più che altro il meno possibile in macchina in tutte le giornate di pioggia perché è veramente un po’ snervante stare in macchina. Così però si fanno un sacco di disegnini belli sui vetri, con l’umidità del vetro. Per un po’ rimangono, dopo un bel po’ se ne vanno. Rimangono proprio il minimo indispensabile. Il meno possibile.”

Marco Mengoni a proposito di Il meno possibile.

“Posta fai, metti briga fai, qualsiasi cosa gira cammina. Prendi i mezzi, viaggi, tutto velocissimo. Tutte queste esperienze servono a capire che magari avresti potuto capire tutto in una manciata di minuti. Però serve. Alla fine è così.”

Marco Mengoni a proposito di In due minuti.

“La fiducia è qualcosa di abbastanza irraggiungibile però bisogna avere fede nell’avere fiducia. C’è poco da fare è un percorso, come tutti. In futuro, quando sarò maturato e più grande riuscirò ad essere più consapevole. Belli questi anni disco funky. Belle chitarre.”

Marco Mengoni a proposito di Mi fiderò.

“Mi piace un sacco questa cosa che su Proibito c’è la materia che diventa una specie di liquido che prende forme diverse, come se non avesse limitazioni di spazio. L’amore dovrebbe essere questo, in teoria e in pratica. Non può essere limitato. Mai.”

Marco Mengoni a proposito di Proibito.

“Quasi quasi in questo video metterei o comunque avrei messo tutte le risate che ci stavamo facendo registrando questo pezzo in studio. Però si vedono, le risate. Quindi credo traspaia dalle immagini che state vedendo. Bello registrare un disco così. Io farei tutto il disco così.”

Marco Mengoni a proposito di Luce.

“Credo che non si possa arginare la forza della vita. come bloccare la forza di una massa d’acqua che ti piove addosso. Però se uno si stringe e si è in tanti si può rimanere in piedi. Tanto prima o poi finisce. Mica può piovere sempre.”

Marco Mengoni a proposito di Un fiore contro il diluvio.

Materia (Terra) sarà disponibile in digitale e in formato CD, che così come fu per Atlantico On Tour, avrà un packaging 100% plastic free a sottolineare l’impegno di Mengoni per un futuro sostenibile e che ha l’obiettivo di sensibilizzare anche altre persone a fare scelte concrete che tengono in considerazione il bene dell’ambiente che li circonda.  

Alla versione classica si aggiunge anche un tuffo nel passato grazie a ben tre versioni vinile: Materia (Terra) – LP Gold Metallic, Materia (Terra) – LP Black 180gr e Materia (Terra) – LP Purple. Sia il vinile sia il cd sono disponibili in versione autografata acquistabile in esclusiva su Amazon.

Il 2022 vedrà Marco Mengoni protagonista

L’anno prossimo l’artista di Ronciglione taglierà un altro importante traguardo. Per la prima volta in dodici anni di carriera, Marco Mengoni sarà protagonista di due concerti imperdibili in una dimensione per lui del tutto nuova. Marco negli Stadi vi aspetta il 19 giugno 2022 allo Stadio San Siro di Milano e il 22 giugno 2022 allo Stadio Olimpico di Roma. I biglietti per le due date annunciate a giugno scorso sono disponibili su Ticketmaster, Ticketone e VivaTicket.

Tamara Santoro
Previous

Sanremo 2022, cambia il regolamento: Amadeus può svelare i nomi in qualsiasi momento

Esterno Giorno: La passione del cinema raccontata da Jasmine Trinca, Valerio Mastandrea, Saverio Costanzo e Domenico Procacci

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial