Sonika Poietika 2020: gli eventi della rassegna

| | , ,

Giunta alla seconda edizione, Sonika Poietika propone una serie d’incontri per scoprire libri d’autore e quattro spettacoli live con alcuni interessanti cantautori.

Noi di Shockwave Magazine abbiamo selezionato, ancora una volta, per voi una manifestazione tutt’altro che scontata e monotona.

Infatti, dopo un ricco cartellone di eventi di ogni tipo, pronti a soddisfare le preferenze dei campobassani, che hanno avuto luogo durante il mese di agosto, Sonika Poietika ritorna dal 2 al 5 settembre con lo scopo di attirare l’attenzione del pubblico campobassano puntando tutto su appuntamenti letterari e musica dal vivo con talenti regionali ed esponenti della musica d’autore.

La città di Campobasso si dimostra quindi al passo con i tempi e in grado di offrire spettacoli culturali di grande interesse.

Per Sonika Poietika, la cornice scelta per ospitare la rassegna è il Palazzo dell’Ex-Gil.

“Il mondo non si guarda, si ode, e non si legge, si ascolta”. La celebre definizione di Jacques Attali, filosofo francese e consigliere prediletto di Mitterand, contenuta nel saggio “Rumori” è il dovuto segno che traccia la direzione della seconda edizione di Sonika Poietika.

“Se la sesta edizione di Poietika in ottobre darà la Parola al Sud, Sonika Poietika esplora dal 2 al 5 settembre a Campobasso, con la coerenza di sempre, le migliori espressioni della musica italiana d’autore, ospitando due vincitori del Premio Tenco – Patrizia Laquidara e Cesare Basile – e ben tre finalisti dell’ultima edizione appena conclusa – Maria Mazzotta, Perturbazione e la nostra Liana Marino – insieme all’accordionist Pietro Roffi, musicista che ha siglato la colonna sonora di Pinocchio di Matteo Garrone per le musiche di Dario Marianelli, candidata ai Premi David di Donatello.

Sonika Poietika sarà anche il palcoscenico per una selezione di cantautrici molisane (Alessia D’Alessandro, Luci e Liana Marino). Una vetrina qualificata che guarda alla valorizzazione delle più raffinate espressioni artistiche regionali. Quattro, infine, le presentazioni quotidiane di libri previste all’interno del festival che proporranno storie legate a miti indiscussi come Pino Daniele e nuove star giovanili come Liberato, fino alla scoperta della musica migrante e al racconto della difficile ma orgogliosa esperienza dell’amore saffico nel profondo Sud.”

Così viene presentata la rassegna sul sito ufficiale.

Dovremo aspettare il 10 ottobre invece per assistere allo spettacolo di punta dell’iniziativa: è prevista infatti la presenza di una star internazionale, interprete della canzone portoghese nel mondo del calibro di Teresa Salgueiro, celebre voce dei Madredeus. Per lei sarà un sospiratissimo ritorno in Molise dopo 25 anni, quando suscitò emozione nel pubblico del Teatro Savoia con i brani della colonna sonora di “Lisbon Story”, pellicola del regista Wim Wenders.

Poietika

Per gli eventi di musica live il costo del biglietto è pari a 7€, qui il link per l’acquisto.

Tamara Santoro
Previous

Fireworker, Gazpacho: recensione

E’ il sogno che sceglie il sognatore e il viaggio che sceglie il viaggiatore

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial