Le migliori serie tv del 2021

| |

Arrivati alla fine dell’anno, non ci resta che stilare la consueta lista delle migliori serie tv del 2021 secondo la redazione di Shockwave Magazine. Tra queste abbiamo spettacoli italiani ed internazionali. Andiamo a vedere quali sono.

Omicidio a Easttown

Omicidio a Easttown è la serie dell’anno. Un’opera d’autore tra thriller e maternità | Recensione

La bellezza di Omicidio a Easttown è la sua struttura, una storia a due strati: da una parte abbiamo l’indagine sull’omicidio e dall’altra la vita persona di Mare. Due elementi che si fondono in maniera sensazionale. Uno degli elementi chiave è la maternità. Questa ci viene mostrata come il vero fondamento della serie, un tema che diventa ossessione. 

L’omicidio non è l’elemento principale, ma viene usato come strumento di analisi, come mezzo per lo studio dei personaggi che, durante gli episodi, vengono umanizzati e compresi dallo spettatore che riesce ad empatizzare con ognuno di loro, assassino compreso. La capacità della serie è quella di andare al di là della natura di thriller propriamente definito. Riesce a farci andare oltre, a capire cosa accade ad una persona quando viene trapassata da un evento traumatico. Sicuramente una delle migliori serie tv del 2021.

WandaVision

wandavision

WandaVision ha portato i Marvel Studios ad un nuovo livello, con una serie ben scritta, con grande attenzione ai dettagli, e una trama tra le migliori che gli Studios abbiano offerto finora. Un vero e proprio esercizio di stile, con una divisione in tre atti che ha saputo ben circoscrivere gli spazi del racconto.

Si rivela così WandaVision per ciò che davvero è: una serie tv sui traumi di Wanda Maximoff, una metafora della psicanalisi, con cui la protagonista riesce finalmente a lasciarsi alle spalle i propri lutti. Un complesso processo di accettazione, a partire dalla negazione stessa con cui gli eventi prendono piede.

Squid Game

Squid Game è la rappresentazione del bellum omnium contra omnes di Hobbes

Squid Game è una serie televisiva sudcoreana che è diventata un vero e proprio fenomeno mondiale facendosi conoscere in tutto il mondo e risultando il prodotto più visto in vari paesi. Uno dei punti di forza della serie sono sicuramente i personaggi che vengono sviscerati soprattutto al livello psicologico ed emozionale facendo un lavoro fantastico di caratterizzazione.

Altro punto di forza per cui l’annoveriamo tra le migliori serie tv del 2021 è sicuramente l’ambientazione e gli usi dei protagonisti, chiunque non è coreano rimarrà sicuramente folgorato dagli ambienti proposti e dagli usi e le tradizioni dei personaggi, dal modo di parlare al modo di agire. Squid Game ha anche il merito di aver avvicinato molte persone alla visione in lingua originale: in vari paesi infatti la serie non è stata ancora doppiata e quindi chi l’hai vista ha dovuto farlo in coreano con i sottotitoli.

Lupin

Le migliori serie tv del 2021 1

La serie Netflix Lupin è sviluppata in due parti. In entrambe la scrittura e la regia non sono solamente l’emento centrale, il vero punto di forza della serie risulta comunque il suo protagonista: Omar Sy attira ogni sguardo quando è in scena e risulta una vera e propria forza motrice. La serie è confezionata ad hoc e ogni suo aspetto tecnico è ben curato, le scende d’azioni risultano sempre fluide e ben comprensibili.

Strappare lungo i bordi 

Le migliori serie tv del 2021 2

Tra le migliori serie tv del 2021 c’è Strappare lungo i bordi. Una serie d’animazione porta sullo schermo un racconto fatto di aneddoti e salti all’indietro che vanno dall’infanzia fino ad arrivare ai giorni nostri, seguendo le vicende di Zero, Sarah e Secco, diretti verso qualcosa di incredibilmente difficile. Il tema della crescita, i luoghi comuni dell’essere sfigati, le eterne diatribe social, la timidezza congenita del protagonista.

La caratteristica sta nel registro che non lesina battute politicamente scorrette, ed è calato alla perfezione nei giorni nostri. Le avventure di Zero restituiscono tutta la bellezza del modo di comunicare di Michele Rech a lungo coltivato nei suoi fumetti. Dietro le storie del fumettista romano infatti riusciamo a trovare tanto impegno senza mai prendersi sul serio. L’onestà del suo modo di scrivere e disegnare riescono a veicolare, molto meglio che altri media mainstream, messaggi tremendamente attuali e importanti.

The Undoing

the undoing recensione

The Undoing è un thriller psicologico ricolmo di menzogne e perfettamente eseguito, in cui la scoperta del colpevole – e del movente – è più il culmine di un processo di consapevolezza di una famiglia apparentemente perfetta che lo sbocco di una investigazione vera e propria. In fin dei conti ci si sofferma più sull’aspetto psicologico che ruota attorno al delitto che all’omicidio stesso.

La serie tv di HBO è un mistero avvincente, un thriller psicologico significativo e un dramma familiare intenso, molto più attuale di quanto si creda. L’omicidio è solo un pretesto, il bello della miniserie è il mondo che cade a pezzi dietro alle apparenze, è la ricostruzione accurata di un ambiente borghese in cui regna l’ipocrisia e l’invidia, è la complessa introspezione psicologica di ogni personaggio.

Firefly Lane

Le migliori serie tv del 2021 3

Un’amicizia indistruttibile, resistita a trent’anni di continui cambiamenti e difficoltà: è questa la base da cui parte Firefly Lane (L’estate in cui imparammo a volare), nuova serie Netflix tratta dall’omonimo romanzo del 2008 di Kristin Hannah. Imperfezioni a parte, Firefly Lane rimane una serie che, nonostante la tensione drammatica ricorrente, risulta leggera e piacevole da seguire, assolutamente da vedere. Tra le migliori serie tv del 2021 per chi cerca una storia piacevole e poco impegnativa, ma di qualità.

The Serpent

The Serpent è un viaggio nel solco degli Settanta attraverso i crimini di Charles Sobhraj

The Serpent è una miniserie travolgente, prodotta congiuntamente da BBC One e Netflix ed è sicuramente una delle migliori serie tv del 2021. Racconta in maniera non lineare la storia del truffatore e pluriomicida di Charles Sobhraj. E’ stato fatto un lavoro maestro nel riprodurre un racconto realmente accaduto, introducendo nuove informazioni ed esplorando aspetti sconosciuti di una delle figure più temute dell’Asia.

Lo spettacolo non è solamente il racconto di un uomo spietato, ma è anche la descrizione degli anni Settanta, di quel decennio che deve fare i conti con i postumi della rivoluzione giovanile e che ostenta l’ingenuità dei ragazzi bianchi privilegiati, troppo giovani per aver sperimentato il presunto nirvana controculturale promesso alla fine degli anni Sessanta, ma abbastanza ricchi da perseguirlo tramite viaggi internazionali.

Generazione 56k

Generazione 56K, il viaggio amarcord negli anni Novanta | Recensione in anteprima

Generazione 56k è il racconto di venti anni di cambiamenti, ma anche di sogni e di speranze in un’Italia che, forse, non lo sapeva ancora, ma stava per essere attraversata dal ciclone Internet. E proprio quei ragazzi, figli degli anni Novanta e oggi trentenni, sono stati i protagonisti, e lo sono ancora, di quella fervente digitalizzazione che ha invaso il nostro Paese nel nuovo Millennio.

La serie tv italiana di Netflix ci piace metterla tra le migliori serie tv del 2021 perché è un pò un viaggio amarcord; una favola moderna che ricorda il passato e guarda al futuro; uno scavo profondo, un po’ malinconico e un po’ giocherellone, di un tempo andato che, forse perché considerato troppo recente, si racconta poco. 

Maid

Maid, la scalata verso la rinascita ed il coraggio di cambiare | Recensione

Forse mettere Maid tra le migliori serie tv del 2021 è un po’ riduttivo. Questa è una miniserie grintosa, emozionante, coraggiosa, angosciante, cruda, quasi dolorosa in alcuni punti. È più che all’altezza dell’attenzione che ha ricevuto in questo tempo, ancorato da una straordinaria performance di Margaret Qualley.

La regista Molly Smith Metzler porta in scena uno spaccato di vita estenuante ricco di emotività, dove sfuggire dalla povertà non è un capriccio, ma una vera e propria missione. Una cosa che Maid fa perfettamente è quella di affrontare ed esplorare temi complessi come la salute mentale, l’alcolismo e gli abusi domestici, ma senza svilire lo spettatore. Un dramma silenzioso troppo reale, un ritratto di violenza domestica e sopravvivenza dipinto con estrema delicatezza.

Hawkeye

Le migliori serie tv del 2021 4

Hawkeye è una miniserie televisiva statunitense sviluppata da Jonathan Igla per Disney+, un prodotto perfetto per Natale. I toni e le atmosfere della serie Marvel sono fin da subito natalizie, dalle canzoni alle migliaia di lucine che addobbano New York. La serie stessa nonostante presenta una trama di fondo molto seria ed in alcuni tratti anche drammatica è comunque pensata per essere un prodotto natalizio per tutta la famiglia.

La regia è molto chiara ma senza particolari spunti, le scene d’azione sono molto ben coreografate ma qualche volta si ha la sensazione che si stia esagerando: a volte dei personaggi compiono dei voli di qualche metro solo per avere preso un calcio. La vera forza della serie Marvel sono i due protagonisti.

Midnight Mass

midnight mass

Grazie a una fotografia efficace e ad una particolare attenzione per la sfera privata dei personaggi, Midnight Mass riesce a rappresentare con precisione i sentimenti inquietanti che scaturiscono dalle varie situazioni paranormali. La religione, perno tematico della serie Netflix, rappresenta un ponte metaforico tra l’asfittico ambiente che è Crockett Island e un senso più ampio della vita.

La inseriamo tra le migliori serie tv del 2021, ma non è adatta a tutti, Midnight Mass; corre il rischio di non essere capita da chiunque non abbia abbastanza pazienza per assecondare i suoi ritmi flemmatici. Nonostante ciò, rimane una serie fortemente evocativa e più che adatta agli amanti del paranormale.

Le migliori serie tv del 2021
Previous

I migliori film del 2021

Volbeat – Servant Of The Mind, la recensione

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial