Le pagelle del primo Live Show di XF13

| | ,

Questa sera si è conclusa la prima puntata dei Live Show di X Factor 2019. I dodici artisti, che si sono esibiti in una nuova location, all’X Factor Dome a Monza, sono stati divisi in tre gruppi da quattro.

Al ballottaggio si sono scontrati Mariam, Giordana e Enrico. Mika, il quinto giudice speciale della serata, ha salvato Giordana, facendola passare alla seconda puntata dei Live Show. I giudici si sono trovati in parità ed è scattato il Tilt: Mara e Sfera hanno scelto di salvare Mariam mentre Samuel e Malika hanno dato il loro voto ad Enrico. E’ toccato così al pubblico decretare l‘uscita di Mariam dal programma.

Ecco le pagelle della prima puntata.

Le pagelle della prima manche

Mariam Rouass: 6

È stata la giovane Mariam a rompere il ghiaccio dei Live Show di questa edizione di X Factor. Si è esibita sulle note di “Juice” di Lizzo. Per la prima volta si è spostata verso un genere differente e non ha rappato. È stata molto brava ma si è sentito che era piuttosto emozionata.

Mariam, la meno votata della prima manche, è andata al ballottaggio con il suo cavallo di battaglia, “Gioventù Bruciata” di Mahmood.

Seawards: 5

I Seawards sono stati la prima band ad esibirsi sul palco dell’X Factor Dome con “Pyro” dei Kings of Leon. Giulia, la cantante, non è stata padrona della sua voce e le diverse stonature hanno disturbato l’esibizione. Non sono stati sicuri di sé come nelle puntate precedenti e, come ha detto Malika, è mancata la magia intima che era ormai tipica delle loro performance.

Eugenio Campagna: 7

Finalmente un brano in italiano in questo Live. Eugenio Campagna ha cantato “Arsenico” di Aiello, un giovane cantautore indie-pop che sta riscontrando un enorme successo ultimamente. Eugenio è riuscito a raccontare la storia facendo sua la canzone, ma l’esibizione non ha convinto in pieno.

Davide Rossi: 8.5

Davide, per la categoria degli under uomini, è stato il migliore della prima manche. Ha mostrato tutte le sue carte con “How long has this been going on” di George Gershwin. Nella sua performance al pianoforte ha dimostrato una pazzesca padronanza della voce e una sicurezza sul palco pari a quella dei professionisti.

Le pagelle del primo Live Show di XF13 1

Le pagelle della seconda manche

Nicola Cavallaro: 8

Nicola si è esibito su un pezzo rap-blues, “This is America” di Childish Gambino. Ritmo, musicalità e una grande voce: così si può riassumere la sua bellissima performance. Ha cantato in una nuova veste, senza spingere eccessivamente con la voce, portando a casa un ottimo risultato.

Lorenzo Rinaldi: 7

Lorenzo ha un talento enorme ed emoziona sempre, ma in “Don’t Look Back In Anger” degli Oasis è stato piuttosto piatto. Lorenzo è vero, è autentico.

Booda: 9

Metto le mani avanti: io amo i Booda. Dalla prima volta che li ho sentiti suonare alle audizioni ho sempre pensato che fossero la miglior band di questa edizione, e questa sera me lo hanno confermato con la loro interpretazione di “212” di Azelia Banks. Sono stati stata forti, elettrizzanti, un’esplosione di energia.

Le pagelle del primo Live Show di XF13 2

Giordana Petralia: 6.5

Anche per Giordana, la ragazza con l’arpa, metto le mani avanti: non mi è mai piaciuta e sono partita prevenuta. La sua esibizione di “Jocelyn Flores” di XXXTentacion è stata più intima delle precedenti ed è riuscita a controllare maggiormente la sua voce, anche se ancora non mi ha trasmesso alcuna emozione. Non c’è alcun dubbio sulle sue doti canore, ma manca il cuore.

Giordana è stata la meno votata della seconda manche ed è andata all’ultimo scontro. Al ballottaggio ha cantato “Strange World” di Kè.

Le pagelle della terza manche

Sofia Tornambene: 7

La piccola Sofia ha cantato un capolavoro di Carmen Consoli, “L’ultimo bacio”. È un brano molto difficile da interpretare, ma lei lo ha cantato come se fosse un’adulta con anni di esperienza alle spalle. Era molto emozionata e non è riuscita a dare il massimo come nelle altre puntate, ma la sua unicità e la sua autenticità sono emerse al 100%.

Enrico Di Lauro: 5.5

L’esibizione di Enrico è stata insipida. Ha cantato “Love Will Tear Us Apart” dei Joy Division senza sbavature e imprecisioni, ma non ha trasmesso alcuna emozione e non è uscita la sua personalità come nelle precedenti puntate.

Enrico è stato il meno votato della terza manche ed è andato al ballottaggio interpretando “Make You Feel My Love” di Bob Dylan.

Sierra: 8

I Sierra, gli unici rappresentanti del rap in questa edizione, mi hanno fatto ricredere con la loro reinterpretazione di “Dark House” di Katy Perry. Sono stati coinvolgenti e precisi.

Le pagelle del primo Live Show di XF13 3

Marco Saltari: 6.5

Marco si è esibito sulla bellissima “Sugarman” di Sixto Rodriguez. E’ stato bravo ma non ha emozionato tanto quanto nelle puntate precedenti.

Ospiti del primo Live

Gli ospiti della prima puntata sono stati Mika, che ha cantato due brani del suo nuovo album, “Tiny Love” e “Tomorrow” e Coez, che ha fatto ascoltare la sua “Fuori di me”.

Prossimo appuntamento

Appuntamento giovedì prossimo, 31 ottobre, con il secondo Live Show e con le prossime pagelle di Shockwave!

Fonte immagini: pagina Facebook X Factor

Le pagelle del primo Live Show di XF13 4
Previous

Potenza e passione: “Aequilibrium” dei Noveria [Recensione]

Achille Lauro: finalmente gli anni ’90

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial