10 film romantici da vedere a San Valentino

| | ,

Il giorno di San Valentino si sta avvicinando e che siate single o che abbiate già incontrato la vostra anima gemella, perché non dedicare il giorno più romantico dell’anno a recuperare alcuni tra i film d’amore più belli di sempre?

Tra film strappalacrime e commedie romantiche, ecco i 10 film che noi di Shockwave Magazine abbiamo selezionato per voi.

Colazione da Tiffany (1961)

film
Holly Golightly (Audrey Hepburn).

Diretto da Blake Edwards, Colazione da Tiffany è considerato uno dei film romantici più belli, ambientato in una New York da favola. Racconta l’ascesa e la discesa dell’irrequieta Holly (Audrey Hepburn), che ha paura di legarsi alle persone ma trascorre le sue colazioni con un croissant davanti alla vetrina di Tiffany. La sua vita di ragazza in cerca del suo posto al sole avrà una svolta grazie all’incontro con lo scrittore Paul Varjak (George Peppard).

La La Land (2016)

film
Ryan Gosling ed Emma Stone nella scena più celebre del film.

Scritto e diretto da Damien Chazelle, è stato il film di apertura della rassegna cinematografica del Mostra del Cinema di Venezia, dove l’attrice protagonista vinse la Coppa Volpi. Ricevette poi ben 14 candidature agli Oscar, riuscendosi a portare a casa ben 6 statuette. E non solo. Si aggiungono anche 7 Golden Globe e il premio del Pubblico al Toronto Film Festival.

Merito anche della straordinaria prova d’interpretazione degli attori protagonisti. Il film infatti racconta la storia d’amore nata tra un musicista jazz e un’aspirante attrice, che hanno rispettivamente il volto di Ryan Gosling ed Emma Stone.

“Dedicato ai folli e ai sognatori”.

Saranno infatti proprio i sogni a farli incontrare ed innamorare ma anche a separarli.

In una strada di Los Angeles avviene il primo incontro tra i due. Mia tenta di diventare un’attrice ma ad ogni provino che le si presenta ottiene l’ennesimo rifiuto, mentre Sebastian lavora come pianista in un locale, dove lo incontra per la seconda volta, poco dopo essere stato licenziato.

Pretty Woman (1990)

film
Richard Gere e Julia Roberts.

Edward: “E che succede dopo che lui ha scalato la torre e salvato lei?”

Vivian: “Che lei salva lui!”

Dietro l’aspetto affascinante e una solida fama di rubacuori, Edward Lewis (Richard Gere) nasconde un’abilità straordinaria e senza scrupoli nel campo della finanza. La sua specialità è comprare aziende dissestate, risanarle e rivenderle a caro prezzo. Una sera, a Hollywood, conosce casualmente Vivian Ward (Julia Roberts), una prostituta. Lei ha bisogno di soldi e lui di una donna che lo accompagni nei suoi pranzi di lavoro.

Romeo + Juliet (1996)

film
Leonardo DiCaprio e Claire Danes in una scena del film.

Film del 1996 diretto da Baz Luhrmann, rielaborazione in chiave postmoderna della celebre tragedia Romeo e Giulietta di William Shakespeare, di cui è il 10º adattamento sul grande schermo. Ha ricevuto una candidatura ai Premi Oscar 1996, come migliore scenografia.

Le vicende ricalcano quasi interamente quelle della celebre tragedia shakespeariana, di cui sono ripresi fedelmente i testi e i dialoghi. Cambia invece il contesto, ambientato in epoca moderna; Verona diventa la moderna Verona Beach, le famiglie rivali dei Montecchi e dei Capuleti sono rappresentate come potenti imperi d’affari in guerra tra loro, e le spade sono sostituite dalle pistole. Ad interpretare i protagonisti troviamo Leonardo DiCaprio e Claire Danes.

A Star is Born (2018)

film
Bradley Cooper e Lady Gaga.

La pellicola è un remake del musical È nata una stella, diretto nel 1937 da William A. Wellman. Si tratta del terzo adattamento cinematografico dopo il musical del 1954 ed il musical rock del 1976 e vede Bradley Cooper al suo debutto come regista.

Il film è stato inserito dall’American Film Institute tra i dieci migliori film del 2018 ed ha ricevuto 8 candidature ai Premi Oscar 2019, incluse quelle per miglior film, miglior attore protagonista a Bradley Cooper e migliore attrice protagonista a Lady Gaga. Durante la cerimonia è stato vinto quello per la migliore canzone grazie a Shallow che è stata anche eseguita dal vivo dai due protagonisti sul palco. Performance da brividi peraltro.

Jackson Maine, musicista in carriera, scopre e si innamora di Ally. La ragazza ha quasi rinunciato al proprio sogno di diventare una cantante fino a quando l’uomo non la porta sotto la luce dei riflettori.

Titanic (1997)

film

Il transatlantico Titanic, considerato un gioiello tecnologico ed il più lussuoso piroscafo da crociera mai realizzato, salpa dall’Inghilterra il dieci aprile del 1912 con oltre 1500 passeggeri a bordo per il suo viaggio inaugurale. I viaggiatori sono collocati in tre classi, riflesso delle differenze sociali.

Jack Dawson, interpretato dallo straordinario Leonardo DiCaprio, è un giovane artista dalle umili origini che ha viaggiato in tutto il mondo per inseguire la propria arte. Vince il biglietto per il Titanic giocando una mano fortunata a poker e viene accompagnato da un suo amico italiano.

Rose DeWitt Bukater, interpretata appunto da Kate Winslet, è invece una nobildonna di appena 17 anni che s’imbarca sul Titanic insieme a sua madre, una donna che non riesce a fare a meno dello sfarzo della nobiltà e che usa sua figlia pur di mantenere il suo status sociale, e al suo fidanzato arrogante ed egocentrico che ha accettato di sposare solo per salvare la sua famiglia dai debiti lasciati dal padre.

Carol (2015)

film
Cate Blanchett e Rooney Mara

Nell’America degli anni 50, due donne sviluppano un complicato rapporto di amicizia che finisce per trasformarsi in vero e proprio amore. Con Cate Blanchett, Rooney Mara e Sarah Paulson.

Amore & altri rimedi (2010)

film
Anne Hathaway e Jake Gyllenhaal.

Maggie (Anne Hathaway), seducente spirito libero refrattario a qualsiasi legame, compreso quello che considera come una formidabile sfida personale, una relazione stabile, trova pane per i suoi denti in Jamie Randall (Jake Gyllenhaal).

Io prima di te (2016)

film
Emilia Clarke e Sam Claflin.

La mia commedia romantica strappalacrime preferita. Tratto dal best-seller scritto da Jojo Moyes, una straordinaria Emilia Clarke interpreta Louisa Clark, mentre ad interpretare il protagonista maschile è Sam Claflin.

A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell’autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale, pur di dare una mano alla sua famiglia. Non si è mai mossa dal piccolo paesino nella campagna inglese in cui vive. È fidanzata da sette anni con lo stesso ragazzo, che non le dà le giuste attenzioni e di cui in fondo non è follemente innamorata. Ma sta per perdere il lavoro, e tutte le sue certezze stanno per essere messe a repentaglio.

D’altro canto, Will Traynor, ormai trentunenne, sa che la sua vita non sarà più la stessa dopo che l’incidente in cui è rimasto coinvolto l’ha costretto a stare su una sedia a rotelle. Ha perso ormai la voglia di vivere, era un uomo d’azione e non potrà più esserlo. Quello che non sa è che Lou sta per piombare nella sua quotidianità per potere un’ondata di stravaganza e giovinezza.

“Così stanno le cose. Sei scolpita nel mio cuore, Clark, fin dal primo giorno in cui sei arrivata con i tuoi abiti ridicoli, le tue terribili battute e la tua totale incapacità di nascondere ogni tua emozione. Tu mi hai cambiato la vita…”

Le pagine della nostra vita (2004)

film
La scena sul lago, quella più emblematica del film.

“L’amore più bello è quello che risveglia l’anima e che ci fa desiderare di arrivare più in alto, è quello che incendia il nostro cuore e che porta la pace nella nostra mente.”

Diretto da Nick Cassavetes, Le pagine della nostra vita è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo scritto da Nicholas Sparks.

In una casa di riposo un uomo racconta ad una donna la storia di un grande amore tra due giovani nella North Carolina degli anni quaranta.

La storia è quella di un ragazzo, Noah (Ryan Gosling), e una ragazza, Allie (Rachel McAdams), che si conoscono durante una vacanza estiva e, nonostante appartengano a due classi sociali differenti, si innamorano.

Tamara Santoro
Previous

Storia del diritto d’autore: il nuovo millennio, le sfide del digitale – Uno sguardo nella discografia

Tra politicamente corretto e revisionismo storico: la mercificazione dell’arte

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial