Luce dei tuoi occhi – alla scoperta di Vicenza

| |

Anna Valle è la protagonista della nuova fiction di Canale 5, Luce dei tuoi occhi. Partita a settembre scorso ha ufficialmente dato il via alla stagione delle serie di Mediaset. Dopo averci tenuto con il fiato sospeso per sei settimane, scopriamo insieme le location in cui è stata girata.

Ad avere il primato sulle fiction è di solito la Rai, ma stavolta una fiction Mediaset mi ha attirato non tanto per la trama ma piuttosto per la città tanto insolita quanto affascinante che è stata scelta come set televisivo. Luce dei tuoi occhi ha infatti scelto Vicenza, provincia veneta che non si sente tanto spesso ma che in realtà nasconde tesori architettonici mozzafiato.

La trama di Luce dei tuoi occhi.

Anna Valle interpreta Emma Conti, una étoile di fama internazionale che ha lasciato Vicenza dopo la perdita straziante di sua figlia appena nata. Questo trauma ha devastato il suo rapporto con il compagno Davide e l’ha spinta a trasferirsi dall’altra parte del mondo, a New York.

Da allora sono trascorsi sedici anni. Una lettera anonima però sconvolge Emma: sua figlia Alice è viva, si trova a Vicenza e come sua madre ha un grande talento per la danza. Di fronte a questa notizia sconvolgente Emma non può far altro che tornare a casa e riprendere ad insegnare nell’Accademia di danza di sua madre. Qui ‘recluterà’ sei giovani ragazze dietro le quali potrebbe nascondersi sua figlia. Ad aiutarla nella ricerca ci sarà il professor Enrico Leoni (Giuseppe Zeno). Ma non sarà facile, sono in molti infatti a non volere che la verità venga fuori.

I luoghi di Luce dei tuoi occhi

Vicenza è tornata al centro della ribalta per aver fatto da sfondo a Luce dei tuoi occhi. Ecco allora alcuni dei luoghi più rappresentativi della città.

Basilica Palladiana

Luce dei tuoi occhi
La Basilica Palladiana, utilizzata come set dell’Accademia di Danza.

In Luce dei tuoi occhi è stata adoperata come sede dell’Accademia di danza, nella realtà è il simbolo della città.

Affacciata su piazza dei Signori, nel cuore di Vicenza, già sede del foro romano e della platea medievale, la Basilica Palladiana è un edificio pubblico nato dalla riprogettazione del Palazzo della Regione, proprio da parte dell’architetto cinquecentesco Andrea Palladio, che ha creato splendidi edifici in tutta la zona del Veneto, ancora oggi ben riconoscibili e molto ambiti.

Quando il Palladio presentò il progetto della ristrutturazione, nel 1546, era pressoché sconosciuto; oggi è tra le sue opere più amate. La terrazza, aperta al pubblico, offre una splendida vista sulla città e sui colli che la cingono. Dal martedì alla domenica, all’ora dell’aperitivo, servono il famoso Spritz veneto.

Piazza delle Erbe

Luce dei tuoi occhi
Vista su Piazza delle Erbe.

Piazza delle Erbe è un’altra location scelta dalla produzione di Luce dei tuoi occhi, un altro luogo molto caratteristico di Vicenza scelto per le riprese in esterno. Qui infatti si trova il Bar dell’Accademia, luogo di ritrovo di insegnanti e studenti. È stato girato qui anche lo scenografico balletto con le fiaccole, tra gli archi della Basilica e la piazza sottostante.

Teatro Olimpico

Luce dei tuoi occhi
I meravigliosi interni del Teatro Olimpico.

Il set di Luce dei tuoi occhi non poteva non includere anche il Teatro Olimpico, peraltro già utilizzato come set per il film Casanova di Lasse Hallstrom. Questo teatro è il capolavoro che forse più di tutti riflette gli ideali di Andrea Palladio, un ritorno all’età classica, commissionato dall’Accademia Olimpica per la rappresentazione di commedie classiche nel 1580.

Non solo Vicenza. Alcune scene di Luce dei tuoi occhi sono state ambientate fuori città. Come la villa della madre di Emma, per esempio, Villa Ferramosca Cantarella, una dimora storicache si trova a Brendola e che viene usata per eventi. O come la zona di Monte Berico, il colle che sorge a un paio di chilometri dalla città: dal piccolo parco di fronte al Santuario, il Giardino della Vittoria, al Belvedere, al ristorante dove vanno a cena i protagonisti.

Chiunque voglia vedere (o rivedere) Luce dei tuoi occhi può farlo collegandosi alla piattaforma Mediaset Infinity, recuperando tutti gli episodi in streaming anche da smartphone, tablet e computer.

Tamara Santoro
Previous

Dark Connection, Beast in Black: recensione

A View from the Top of the World, Dream Theater: recensione

Next

Lascia un commento

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial